La copertina della giornata della Virtus in Eurocup non può che essere su Milos Teodosic. Dopo un primo tempo di altissimo livello (19 punti e 4 assist) l’asso serbo ha chiesto il cambio nell’ultima azione, e nella ripresa non ha messo piede in campo.
Sasha Djordjevic in conferenza ha tranquillizzato tutti spiegando che non si tratta di un infortunio, ma di una scelta tecnica. Il coach voleva risposte dagli altri giocatori, che sono arrivate nel terzo quarto, ma poi non più, dato che nell’ultima frazione la Virtus orfana del proprio leader è naufragata, incassando un 27-10 e rischiando anche di perdere la differenza canestri.

In pratica, quel che si è visto che è senza Teodosic (e senza Weems, altra assenza non da poco) la coperta è stata drammaticamente corta. Il resto della squadra, con poche eccezioni, ha fatto davvero fatica, all’inizio in difesa e poi anche in attacco. I segnali che erano arrivati nelle ultime settimane, soprattutto nei primi tempi svagati e difficili dal punto di vista difensivo, si sono trasformati nella seconda sconfitta stagionale.

Una vittoria ieri avrebbe reso la corsa al primo posto molto più semplice. Così invece le ultime due partite con Patrasso (in casa) e Monaco (fuori) saranno entrambe decisive, e in caso di arrivo multiplo conterà la differenza canestri complessiva. Ma di questo se ne parlerà a dicembre inoltrato. Prima ci saranno 11 giorni di pausa, che saranno fondamentali per recuperare condizione atletica, dato che alcuni giocatori (Ricci su tutti) sembrano davvero stanchi dopo aver “tirato la carretta” con alti minutaggi e partite ravvicinate. Per una squadra che finora ha dovuto giocare ogni tre giorni la sosta sarà anche l’occasione per mettere benzina nel serbatoio con tanti allenamenti. Il tutto servirà per il mese di dicembre, che sarà cruciale non solo per l’Eurocup, ma anche per il campionato, con sfide pesanti e ravvicinate come Sassari, derby e Milano.

Infine, che a questa squadra manchi almeno un giocatore è evidente a tutti, anche a proprietà e società: sappiamo di dover ampliare il roster, ha detto infatti Luca Baraldi.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online