C GOLD – IL BOLOGNA BASKET 2016 ESPUGNA FERRARA. SESTA VITTORIA DI FILA: 77-76

Tabellino
Parziali: 17-25; 38-44; 53-56.
Basket 2018 Ferrara: Benedetti ne; Cattani 2; Cortesi 16; Percan 14; Seravalli 9; Legnani 1; Poli ne; Pusic 15; Ruina ne; Zaharie 9; Ghirelli L.; Ghirelli M. 10. All.: Furlani.

Bologna Basket 2016: Resca 9; Guerri; Fin 13; Folli 2; Aglio 17; Graziani 13; Fontecchio 15; Nucci 8; Mazzocchi; Elio ne; Zanetti ne. All.: Rota.

Dopo una gara tirata allo spasimo, il Bologna Basket 2016 conferma il suo momento d’oro battendo di misura Ferrara. I rossoblu prolungano la striscia vincente a sei partite di fila, dimostrandosi tra le più serie pretendenti al passaggio di categoria. Una vittoria ancor più significativa non solo perché ottenuta contro una delle rivali più accreditate, ma perché conseguita nonostante la solita dose di sfortuna. Erano infatti assenti Zhytariuk per un intervento urgente di appendicite e Guerri, ai box dopo nemmeno due minuti dall’inizio per una brutta distorsione alla caviglia (lo sostituisce l’under Mazzocchi, con una buona prestazione).
La squadra di Rota riesce per tre quarti a stare davanti ai padroni di casa con una certa autorità, anche di 8 lunghezze, trascinata dai migliori: Aglio (17 punti, con 6/10 dal campo e 8 rimbalzi), Fin (13 punti, con 3/6 da 3) e un solido Graziani (13 punti e 5/9 in totale). Ma alla fine della terza frazione i ferraresi si avvicinano a –3 e nel quarto finale sorpassano gli ospiti con decisione, arrivando al +5 a 4’ dalla conclusione. Sembra tutto perduto, ma il BB2016 ha il merito di reagire e trova le energie per riportare il match in equilibrio. Resca, autore di un ottimo quarto quarto, segna tre canestri consecutivi, ad Aglio viene fischiato un antisportivo a favore, poi ci pensa Fontecchio a rivestire il ruolo di salvatore della Patria. Con due tiri liberi realizzati e un altro canestro decisivo, porta i bolognesi sul +4 e mette così i titoli di coda, anche se l’ex Cortesi piazza una bomba allo scadere che rende il divario minimo.
La prova di grande carattere del BB2016 su un campo complicato come quello estense, in una partita sofferta e non bella, fa capire come il team felsineo abbia trovato un equilibrio tra i ruoli e una capacità di affrontare i momenti difficili che lascia ben sperare per il proseguo del campionato. Sono match che solitamente si perdono, ma il fatto di aver vinto evidenzia la compattezza e la fiducia della squadra. È un periodo in cui è il tiro da 3 (10 su 23 col 43%) a decidere le sorti, ma in generale il BB2016 dimostra di credere di più nei propri mezzi. La sconfitta in contemporanea dell’Olimpia Castello lascia ora i rossoblu al secondo posto a pari merito con Scandiano, con Fiorenzuola che appare ancora fuori portata.

Ma già incombe la prossima partita, questa volta su suolo amico, con il Gaetano Scirea Basket, dove i bolognesi proveranno a prolungare la striscia e a confermare l’ottimo momento di forma.

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: