IL BOLOGNA BASKET 2016 SI ARRENDE ALLA WITHU BERGAMO: 106-77
Tabellino
Parziali BB2016-Bergamo Basket: 17-29; 34-64; 55-90.
Bologna Basket 2016: Galassi 12, Beretta 7, Resca 5, Graziani 22, Fontecchio (cap.) 7, Hidalgo 8, Rossi 4, Felici 5, Oyeh 5, Tilliander 2, Tripodi, Lanzarini. All.Fucka
WithU Bergamo Basket 2014: Savoldelli (cap.) 6, Negri 23, Sodero 16, Cagliani 3, Dell’Agnello 14, Ihedioha 6, Isotta 9, Bedini 6, Manenti 16, Dembelè 7, Piccinni, Mora ne. All. Cagnardi

Severa lezione per il Bologna Basket 2016, opposto ieri in casa al Bergamo Basket 2014. La squadra di coach Fucka subisce la maggiore intensità della squadra lombarda, che fa valere la sua supremazia fisica e la sua velocità di esecuzione, scavando fin dal primo quarto un divario che i rossoblu non riusciranno più a colmare. Una brutta serata, insomma, sottolineata da cifre che non perdonano, specie nel tiro pesante (5/22 con il 23%) e nel dato degli assist (11 contro i 27 dei bergamaschi).
Il punteggio finale evidenzia impietosamente il gap tra i bolognesi e i lombardi, squadra indubbiamente strutturata per il passaggio in A2; ma quello che maggiormente impensierisce è l’approccio arrendevole dei padroni di casa, che non danno mai l’impressione di potersi ribellare all’avversario e quantomeno contenere la disfatta. Di fronte ad una sconfitta così netta parlare dei singoli ha poco senso: il meno peggio, come spesso capita quest’anno, è Graziani che, buttando il cuore oltre l’ostacolo, porta a casa 22 punti con 7/15. Occorrerà perciò armarsi di pazienza, tornare al più presto a lavorare in allenamento e cercare di dare un’identità ad un gruppo che finora ha reso sotto le aspettative.

La cronaca. Parte il match e dopo 5′ i felsinei sono già sotto di 12, schiacciati dal pressing a tutto campo degli ospiti. La zona 2-3 utilizzata da Fucka nella seconda parte del periodo contiene il divario, ma a inizio seconda frazione i lombardi accelerano ulteriormente e il distacco aumenta, favorito anche dagli errori dei rossoblu (ben 5 palle perse sulla rimessa da fondo campo). Nei 6 minuti precedenti l’intervallo la barca del BB2016 comincia a fare acqua da tutte le parti, i bolognesi non riescono a reagire e alla pausa il -30 segna già il match. Nella terza frazione lo spartito resta il medesimo, con Bergamo che non molla la sua pressione a tutto campo ed arriva fino addirittura al +37. Nell’ultimo quarto gli ospiti fanno passerella, mettendo in campo le seconde linee e permettendo così un lieve, ma ininfluente recupero del BB2016, per il -29 finale.

Il prossimo match contro Padova – sabato 13 novembre, alle 20.30, sempre al Palasavena – si preannuncia come una partita fondamentale per il proseguo del campionato bolognese, match da vincere a tutti i costi per rilanciarsi in una classifica che per il momento condanna il Bologna Basket all’ultimo posto.

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: