Tabellino

Parziali BB2016-Olginate: 15-22; 30-44; 49-66.

Bologna Basket 2016: Cavazzoni ne, Galassi 8, Hidalgo 16, Fontecchio (cap.) 14, Gueye 1, Rossi 2, Felici 1, Tripodi ne, Graziani 10, Oyeh 3, Guerri , Crow 17. All. Lunghini

Agostani Caffè Olginate: Maspero (cap.) 20, Baparapè 8, Bloise (cap.) 12, Brambilla ne, Negri, Tomcic 11, Cucchiaro 10, Adamu 12, Natalini, Ambrosetti 11, Cesana, Pirola ne. All. Cilio

 

Il Bologna Basket 2016 capitola in gara 5 dei playout con Olginate e finisce al concentramento nazionale del 4-5 giugno, in sede da definirsi, come squadra migliore tra le perdenti dei playout del gruppo B. In quella occasione si giocherà con altre tre squadre la permanenza nelle serie cadetta, con un solo posto a disposizione.

Ancora reduci da una gara 4 persa per un soffio e con la testa evidentemente non del tutto sgombra dalle scorie di quell’incontro, i rossoblu hanno giocato un match sotto le attese, in cui i lombardi si sono trovati presto al comando e hanno via via incrementato il vantaggio, rimanendo poi sempre sopra in doppia cifra, a parte rari momenti di riavvicinamento dei padroni di casa. Il BB2016 ha tirato male dal campo (38%), soprattutto da 3 (21%), con gli ormai cronici problemi nei liberi (59%). Perduta pure la gara a rimbalzo (37 a 41) e troppe le palle perse (13 a 11). Ma è specialmente in difesa che i felsinei sono sembrati spaesati e incerti, apatici nei primi due quarti e inutilmente frenetici nella seconda parte di gara. Olginate ha invece giocato una gara pulita e ha man mano preso sicurezza, dando palla sotto canestro e attrezzando una fase difensiva che ha rotto i giochi dei padroni di casa. Insomma, nulla è girato nel verso giusto.

Per una volta non parliamo dei giocatori, perché si è trattata di una sconfitta del gruppo, non certo legata alle prestazioni dei singoli. Ed anche la panchina non è riuscita a trovare il bandolo della matassa in una gara fondamentale per salvarsi.

Ma resta una possibilità, come accennavamo, ovvero il concentramento nazionale del 4-5 giugno, in sede ancora ignota, che premierà una squadra su quattro tra quelle perdenti nei playout, ma con la migliore classifica nei gironi. Le altre formazioni sono Oleggio, Civitanova  Marche e Cassino. Un mini-torneo impegnativo in cui bisognerà vincere semifinale e finale per la salvezza, obiettivo non semplice ma che andrà perseguito con la massima volontà.

Nonostante la delusione, il BB2016 si metterà quindi nuovamente a lavorare duro in palestra con la convinzione di poter compiere l’impresa e di giocarsi le sue chance, con rispetto degli altri team, ma senza alcun timore reverenziale.

 

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Feed RSS: