L’entusiasmo e la voglia di ricominciare a giocare a basket di oltre 200 bambini e bambine hanno animato le due settimane di “Open Days” gratuiti di BSL. Due settimane contraddistinte anche dal divertimento e dal desiderio di stare di nuovo tutti assieme per vivere bellissimi momenti all’insegna della palla a spicchi ma anche della convivialità che si è respirata nei pranzi consumati alla Pizzeria “da Tomi”, storico partner di BSL. Tutto questo non sarebbe mai stato possibile senza il grande impegno dei protagonisti in campo, sempre ligi nel rispettare tutti i protocolli che un momento non facile come quello che attraversiamo ci impone, ma anche senza il grande sforzo per rimettersi in moto fatto dalla nostra società e dalle famiglie del territorio che ci hanno ancora una volta mostrato grande vicinanza. Impossibile poi non ringraziare tutti i nostri istruttori che si sono succeduti in campo: un caloroso grazie va quindi a Paolo, Maurizio, Bonny, Ale, Debora, Alessandro, Michele, Ales, Lorenzo e Monia.

Ad Ales Cocchi abbiamo chiesto di tracciare un piccolo bilancio di queste due settimane: “Il bilancio è senza dubbio molto positivo anche perché abbiamo riscontrato grande soddisfazione da parte dei genitori che hanno apprezzato questa iniziativa gratuita fatta dalla società. C’è stato però grande apprezzamento anche da parte di chi veniva da altre realtà, che ha accolto con favore questo tipo di iniziativa che ha dato modo ai bambini di tonare a stare assieme in maniera spensierata e facendo anche giochi divertenti e capaci di creare il gruppo. Ripartire in questo modo nel post-Covid è stato per noi molto importante”.

CategoryBSL San Lazzaro

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: