Giacomo Galanda, doppio ex di Fortitudo e Pistoia, è stato sentito da Damiano Montanari per Stadio. Un estratto dell’intervista.

“Mi aspetto una gara da torneo di preseason, con tutto il rispetto per la Supercoppa LNP che ha una formula interessante ma va affrontata con il giusto peso. L’anno scorso Pistoia era già pronta in questo periodo, mentre adesso è ancora un cantiere aperto. La stessa Fortitudo è una squadra interessante, che sta consolidando nuove dinamiche. Non mi aspetto molto dalla gara di stasera, così come sono prudente nel dare giudizi su tutte le altre disputate a settembre. Non avremo certamente dei responsi indicativi per il proseguimento della stagione.
La mia stima per Dalmonte è grande. Parliamo di un ottimo conoscitore della pallacanestro e di un grande lavoratore. Purtroppo, nello sport si cercano sempre il risultato immediato e il clamore. In precedenza, aveva fatto bene alla guida dell’Aquila, che poi però non lo aveva riconfermato per cercare un colpo ad effetto. La Fortitudo ha la necessità di ricostruirsi con calma e pazienza. Dalmonte è il coach ideale per questo lavoro, perché conosce molto bene l’ambiente, è una persona stimata e sa cosa fare. Alla Effe si deve capire che per arrivare lontano, non devi per forza vincere subito. Bisogna avere pazienza e costanza.
Credo che per entrambe l’obiettivo minimo siano i playoff. Molti dicono che l’ago della bilancia all’interno dei gruppi di A2 siano i due americani, ma io sono convinto che senza un pacchetto di italiani di livello on sia possibile fare quel passo in più necessario a raggiungere gli obiettivi più importanti”

(foto Valentino Orsini)

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online