EMILGAS PALL. SCANDIANO – PREVEN F.FRANCIA ZOLA PREDOSA 62 – 66
(19-20, 13-13, 13-16, 17-17)
Pall. Scandiano: Pellacani., Astolfi 22, Doddi 11, Rivi ne, Taddei 3, Braglia, Brogio 6, Fikri 8, Di
Micco, Vannini 6, Saccone, Fontanili 6. All. Baroni
F.Francia: Bianchi 18, Degregori 9, Zanotti 3, Guazzaloca 4, Bavieri 2, Folli 6, Bianchini 2,
Venturelli ne, Albertini 12, Bosi ne, Vivarelli. All. Cavicchi , Vice Sala
Arbitri: Femminella e Delrio

Seconda giornata e prima trasferta in terra reggiana per la F.Francia. Squadre a pari punti in
classifica (due) dopo le vittorie nella prima da parte di Zola sull’altra reggiana Correggio e padroni
di casa sul campo dell’Atletico Borgo. Scandiano è una neo- promossa in C Silver ma che, al
momento dello stop ai campionati, dominava la serie D in solitaria con 20 vittorie all’attivo e che si
è rinforzata specialmente negli ultimi mesi con giocatori di categoria, provenienti da società che
hanno rinunciato ad iscriversi al campionato.
Mani fredde per entrambe le squadre ad inizio primo quarto, primo canestro esterno con Almeoni da
tre a cui risponde Astolfi con cinque punti frutto di due arresti e tiro e uno su due dalla lunetta per il
primo vantaggio interno. Bianchi per la Francesco Francia mette due punti ma inaugura la serata
“no” collettiva degli ospiti dalla lunetta con tre errori; ora si segna con più continuità da entrambe le
parti, Zola cerca con insistenza il gioco sotto canestro mentre Scandiano trova in Doddi, appena
entrato, il top scorer del quarto, 8 punti in totale con due triple consecutive. Un gioco da tre punti di
Folli e uno su due ai liberi di Albertini – che nel frattempo ha rilevato Bianchi – consentono a Zola
Predosa di chiudere il quarto in vantaggio.
Quintetto “under” più Albertini ad inizio secondo quarto per gli ospiti, ma è Brogio a ridare subito il
vantaggio al locali; si prosegue con palle perse da entrambe le parti ma per gli Zolesi anche una
buona difesa che porta Scandiano ai 24 secondi e un bell’attacco sull’asse Bavieri-Zanotti che
consente a quest’ultimo di sparare da tre e mettere a referto i suoi primi punti in questa categoria.
Coach Cavicchi prova la carta dei due lunghi che produce il primo allungo grazie al solito Bianchi e
a Guazzaloca, ma Fikri, Brogio (6 punti per lui nel quarto) e Fontanili riportano i locali a un solo
punto di distacco con la palla per il sorpasso. Il fallo in attacco – fischiato a Fikri – fa infuriare
coach Baroni che prende tecnico, non sfruttato da Degregori che si rifà subito segnando da due. Un
fallo ingenuo a metà campo con pochi secondi da giocare e bonus esaurito mandano Fontanili in
lunetta: due su due e Scandiano è di nuovo lì.
Dopo la breve paura, solo 5 minuti come suggerito dalle norme anti-Covid, prosegue il piano partita
ospite che prevede la palla sotto ai lunghi con continuità dando ottimi risultati; Zola va però
velocemente in bonus e la sua difesa sugli esterni locali ne risente; a questo si aggiunge la scarsa
precisione ai liberi e la stanchezza che comincia a farsi sentire. Astolfi tiene a galla i suoi e La F.
Francia riesce ad andare a +4 solo con l’ultima azione, finalizzata da Albertini dopo una bella
penetrazione di Guazzaloca.
Due punti del capitano e quattro di Degregori – che però sbaglia l’aggiuntivo – danno a Zola ad
inizio ultimo quarto dieci punti di vantaggio, costringendo al timeout coach Baroni. Al rientro non
segna più nessuno tra palle perse e forzature. Doddi per i locali rompe il ghiaccio da tre, seguito da
Astolfi da due più un libero. Albertini frena l’emorragia con due punti da sotto e due liberi. Astolfi
(ancora lui) non ci sta e con altri 5 punti riporta sotto i suoi. La tripla di Folli sembra dare alla
partita la spallata definitiva ma due palle perse consecutivamente in attacco dagli ospiti e Astolfi –
che si procura falli e non sbaglia mai dalla lunetta – riaprono la gara. Con entrambe le squadre in
bonus l’ultimo minuto è una continua processione sulla “linea della carità”, i locali con Fontanili
sono glaciali, Zola un po’ meno con uno su quattro. Albertini la toglie dai guai catturando il rimbalzo in attacco sull’ultimo libero sbagliato e mettendo di fatto al sicuro la partita, Guazzaloca
subisce fallo e con l’ennesimo uno su due fissa il risultato finale.
Vittoria sofferta per la Francesco Francia, arrivata dopo una gara giocata nel complesso meglio
della precedente, dove il gap fisico a suo favore non era stato sfruttato appieno.
Per Zola prossimo appuntamento il 9 aprile alle 21:00 in casa con l’Atletico Borgo mentre
Scandiano sarà in trasferta alla Furla contro SG Fortitudo il 27 Marzo alle 19:30

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: