Centellato in serie A1 dopo decenni (l’ultima volta fu nel famoso remake della partita con Montegranaro nel 2009, ma lì ci furono tre supplementari. Altrimenti, sui 40′, si risale all’aprile 2008, 104-88 contro Napoli), la Fortitudo del dopo Varese è di nuovo in campo domani, contro Sassari, per altra roba importante nel tentativo di aggiustare, piano piano, i disastri di inizio stagione. Portandosi a casa, dalla domenica sera, il risultato e la prova offensiva più che la difesa: ad un certo punto ci sarebbe stato da chiedere a Gentile, Beane e Sorokas la gentilezza di fermarsi, perchè nessuno pareva in grado di limitarli. Almeno si è risposto colpo su colpo, e sia lodato Robin Benzing al quasi trentello liberatorio.

Insomma, è chiaro. Martino ha una squadra – in teoria, perchè ancora non ne ha potuta mandare in campo una con regolarità – con forti limiti che dovranno essere camuffati e ripagati con l’evidenziare quelli che saranno i lati positivi. Insomma: non c’è atletismo in molte parti del campo, a volte si difende a fatica e si soffrono certi giocatori. Ma in compenso canestro lo si fa, e l’atteggiamento mentale non sembra quello di remissività, anzi. Basterà questo per risalire la classifica? Ai posteri l’ardua sentenza.

Sassari, quindi. Ok che i fasti sembrano ormai sbiaditi, ma essere a 5-8 dopo aver già cambiato allenatore forse non era quanto previsto in Sardegna a inizio stagione. Penultima difesa, per dire, e andamento di alti e bassi con qualche sconfitta allo sprint (compresa quella in casa Virtus) oltre all’ultima uscita, ovvero il KO a Cremona di domenica pomeriggio. Dirige il da poco arrivato Gerald Robinson, finito nei mesi scorsi anche sui radar di mercato Fortitudo: 16 e quasi 8 assist fanno capire che l’acquisto non è stato del tutto ciccato, anche se forse qualcosa viene pagato in area e, come detto, in generale nin difesa. Sempre attenti a David Logan (tremila anni ma ancora 14 di media) e al tiratore Bendzius (44% da 3), oltre ai rimbalzi di Mekowulu. Per Piero Bucchi il ritorno a Bologna, dove l’anno scorso trovò la retrocessione allenando Cantù.

Si gioca mercoledì, ore 20.30, diretta Discovery+ e Radio Nettuno Bologna Uno.

(Foto Valentino Orsini – Fortitudo Pallacanestro 103)

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: