Che la Fortitudo voglia costruire un nuovo palasport in cui giocare le proprie partite interne non è una novità, il presidente Pavani e il presidente della Fondazione Melloni lo ripetono da tempo. La novità di oggi – riportatata da Carlino, Stadio e Repubblica – è che il partner con cui la Effe sta dialogando è Claudio Sabatini. L’ex patron della Virtus, e gestore della Unipol Arena, si è già incontrato diverse volte con la dirigenza biancoblu, ed è allo studio la costruzione di un impianto polifunzionale in stile Casalecchio, ma più piccolo. Circa 5000 posti per il basket, e anche la possibilità di usarlo come teatro. La nostra intenzione è quella di dotare la città di una struttura che si caratterizza per la sua duttilità di modernità e che oggi obiettivamente manca nel nostro territorio, dice Sabatini al Carlino. Allo studio ci sarebbero almeno 4 aree, non tutte nel Comune di Bologna, anche se la favorita parrebbe essere in zona parco Nord. Il costo stimato sarebbe di cinque milioni di euro.
La conseguenza immediata è che la Fortitudo – nel tempo che ci vorrà per costruire il nuovo palasport (ipotesi 2/3 anni) – potrebbe traslocare alla Unipol Arena già da subito.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online