Nella sede di Lavoropiù è stata presentata la partnership che legherà l’azienda alla Fortitudo come primo sponsor.

Rudy Parracino, direttore generale Lavoropiù – “E’ un passo importante, proprio 10 anni dopo il crac della Lehman Brothers che poteva portare a gravi conseguenze, invece siamo riusciti a crearci un futuro. Noi cerchiamo di soddisfare il fabbisogno di risorse umane delle aziende, e cerchiamo di trovare i candidati giusti. Non è un tiro libero, ma tiro da 3 punti (mi hanno detto “come quello di Ruben Douglas”), quello di muoverci in questo mercato. Io ringrazio i miei 300 colleghi, i 2000 clienti che ogni anno ci affidano il proprio fabbisogno di risorse umane, e tutti quelli che hanno affidato a noi le loro risorse professionali. Perché abbiamo deciso di fare questo passo? Perché crediamo nello sport, nel fair play, perché siamo corretti e crediamo nella trasparenza. Non andiamo in palestra ma in biblioteca, per studiare le leggi e per migliorare. Noi da 6 anni siamo partner della F, è giunto il momento di un upgrade: per noi Bologna è importante, e si sono creati i presupposti per rendere la Fortitudo, quest’anno, la ‘Lavoropiù Bologna’. Noi ci sentiamo una agenzia per il lavoro di serie A, speriamo di dare un contributo per questo ulteriore passo verso la realizzazione di un sogno. Iniziamo con il derby? Abbiamo tantissimi clienti che oggi guarderanno la partita, è il nostro modo di lavorare.”

Matteo Naldi, direttore marketing Lavoropiù – “20 giorni fa eravamo qui per presentare Leunen, ora siamo ancora qui. E’ stata una settimana intensa, nessuno poteva immaginare quanto successo: io da manager non ho buttato la croce addosso a nessuno, ma ho solo cercato di capire come aiutare la Fortitudo per uscire dal problema nel miglior modo possibile. Siamo qui da 6 anni, quindi l’accordo è stato molto veloce, in poche ore quando di solito servono settimane. Ringrazio tutti, le parti hanno fatto in fretta. E’ un accordo annuale di main sponsor, e non voglio che passiamo per i salvatori della patria. I salvatori sono quelli che hanno fatto rinascere la Fortitudo nel 2013, tutti gli sponsor precedenti, e anche le migliaia di persone che si sono abbonate: anche loro sono parte di chi ha salvato questa realtà”

Christian Pavani, presidente Fortitudo – “E’ stata una settimana particolare. Oggi ci sposiamo dopo 6 anni di fidanzamento, e stavolta dobbiamo davvero ringraziare Lavoropiù, che in 24 ore e poche telefonate hanno portato all’accordo. Non siamo con l’acqua alla gola, assolutamente, ma intanto abbiamo risolto questa cosa con una azienda che non devo essere io a presentare. Abbiamo lavorato sodo in questi anni, non abbiamo un lodo, abbiamo sempre pagato tutto, e io giro a testa alta: dobbiamo essere ambiziosi, siamo concentrati, compatti, e penso che ci potremo togliere soddisfazioni. Oggi poi è l’ultimo giorno di prelazione abbonamenti, stiamo andando verso il soldout, e per questo sono orgoglioso di guidare questo club. E’ stata una esperienza che segna le persone, ma io giro a testa alta, e ringrazio Lavoropiù perché sono dei signori. Ho letto che ci saranno cifre molto inferiori rispetto ad altre, ma non è vero: se in due secondi abbiamo chiuso la trattativa, non c’era di certo problema di soldi. Partire dal derby? E’ una bella sfida, i ragazzi sono carichi e si stanno allenando come se fosse una finale, pur essendo una amichevole. Quanto è successo in precedenza? Ce lo teniamo dentro, ne parleremo al nostro interno, è una ferita aperta che andrà chiusa. Quando sei al vertice di un gruppo hai responsabilità, ma la gente ha capito cosa è successo e il problema non c’è stato. Non immaginate quanto abbia suonato il telefono, con onori e oneri: è stata una sconfitta, doccia e si riparte, sempre in buona fede. Siamo iscritti, non abbiamo rubato i soldi, non è successo niente. Il budget era stato fatto con i soldi della proprietà, comunque. La squadra? Non ci nascondiamo, vogliamo vincere il campionato anche prima dei playoff, se possibile: lo merita il club e tutta la piazza, poi ci sarà il campo, ma è una realtà allestita per vincere. “

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online