SKIPPER BOLOGNA

Basile – voto 6,5 – (17pti, 4/8, 2/6, 3/8) – E’ forse il primo a patire della sindrome postderby, non diversa dalla premestruale che colpisce le donne… Quando ingrana fa polpette di Respert, ma ce ne vuole prima di trovare il bandolo. Altra giornata difficile dalla lunetta.
Meneghin – voto 7,5 – (23pti, 2/4, 3/6, 5/7) – All’inizio fa punti solo lui, e non e’ solo un modo di dire. Bravo a non volere pensare di deciderla da solo, e nel finale e’ molto piu’ utile nel bloccare Moltedo. Partitona.
Milic – voto 6,5 – (8pti, 2/4, 3/6, -) – Solida difesa contro Bailey, in attacco e’ sempre vittima di questo enigma che lo vede giocare piu’ sottocanestro di Fucka, pur non avendo i centimetri adatti. Lo schiaccione del sorpasso finale lo glorifica.
Fucka – voto 7 – (17pti, 1/3, 8/11, -) – E 8 rimbalzi, per restare nelle medie abituali. Soffre la marcatura tonica di Gray, poi quando l’attacco si scioglie, si fa trovare in anticipo sull’avversario e lo punisce. 15pti nel secondo tempo.
Evtimov – voto 6 – (7pti, 1/2, 3/7, -) – Nella confusione nel primo tempo, trova zampate in entrambe le aree colorate nel momento della rimonta. Comunque, anche oggi gli viene preferito Savic nel momento del bisogno.
Pilutti – voto NG – (0pti) – Vede Bailey schiacciargli in faccia, e torna in panchina con il ginocchio che fa cric crac.
Milosserdov – voto NG – (0pti, -, -, 0/1) – MiservunVov. Pallido e debole, non stava bene.
Galanda – voto 5 – (1pt, 1/2, 0/2, -) – Anche oggi non va in doppia cifra nei minuti giocati (peraltro abbastanza confusi, questi minuti). L’ombra di Kovacic…
Savic – voto 7 – (11pti, -, 4/5, 1/3) – Nel secondo tempo e’ la diga di Assuan che non fa passare nulla. Contro di lui si scontrano tutti gli attacchi imolesi, e non fa una piega. Decisivo.

FILLATTICE IMOLA

Respert – voto 5 – (5pti, -, 1/2, 1/3) – Inizia senza forzare, cercando di capire chi sono i suoi compagni e quali le loro caratteristiche. Bene, ma qualche iniziativa serviva. Basile nel finale gli sfugge come una mosca.
Moltedo – voto 6,5 – (21pti, 4/6, 4/5, 3/10) – Ottima partita fino agli ultimi minuti, quando forza qualche tiro che non si arrampica fino al canestro. Meno confuso che in altre occasioni, quando ha messo tanti punti ma con tantissimi tiri.
Bailey – voto 6,5 – (16pti, 1/2, 3/5, 3/4) – Soffre Milic, brucia Pilutti, non ha problemi contro Fucka. Poi Boniciolli decide di affiancargli lo sloveno “vero” nell’ultimo quarto, lui non trova piu’ luce, e ad Imola viene a mancare benzina.
Williams – voto 6,5 – (19pti, 3/5, 8/13, 0/1) – Giocatore senza centimetri ma con una quadratezza che gli permette di non sfigurare nelle tonnare sotto canestro, avrebbe forse bisogno di una spalla piu’ altra per non pestarsi i piedi con Gray.
Gray – voto 6,5 – (14pti, 3/3, 4/6, 1/4) – Difesa che mette in difficolta’ Fucka, non sempre perfetto nel ruolo di centroboa, riesce comunque a tenersi a galla malgrado l’eta’ e i pochi centimetri. Imola ha due 4 che giocano di fisico, ma non sempre basta.
Labella – voto 6 – (0pti, -, 0/1, -) – E’ in campo in un secondo quarto nel quale Imola gioca con il pilota automatico. Non trova luce propria.
Ambrassa – voto 6 – (4pti, -, 2/4, 0/1) – Da’ il suo apporto nella grandinata del secondo quarto, e difende bene su Meneghin nel finale.
Savio – voto 6 – (4pti, -, 2/2, -) – Onesto riciclato che usa la clava quando serve e racimola punti dalla spazzatura con grande dignita’.

 

 

Finelli: “Abbiamo giocato una buona partita, anche se e’ la nostra quarta sconfitta di fila. Ma ho ricevuto buoni segnali, buona difesa, intensita’ a rimbalzo. Siamo calati nel finale perche’ i nostri uomini migliori sono arrivati appannati. Sono dispiaciuto per la sconfitta, confortato per il tipo di partita giocata. Ora cerchiamo di giocare allo stesso modo contro Fabriano. Positivo l’esordio di Respert, che puo’ dare quel qualcosa che ci manca da quando si e’ rotto Fazzi. Abbiamo cercato di chiudere gli spazi per Fucka e Milic, abbiamo pero’ patito Meneghin. E’ andato quasi tutto bene, ma per vincere qui si deve sia fare una gran partita che sperare nella giornata negativa degli avversari. Comunque, quando nel terzo quarto loro sono rientrati, noi non siamo crollati come forse molti si aspettavano. Peccato che nel finale non la abbiamo messa dentro mai. Siamo una squadra piccola ma tosta, con grande impatto difensivo. Ora, speriamo che Respert ci dia quel qualcosa in piu’ anche in attacco… Emozionato a giocare qui – ci sono nato -, ma poi e’ passato…”

Boniciolli: “Non potevamo che vincere cosi’. Siamo in una difficile situazione tecnica, e nemmeno il mago Zurli’ poteva recuperare i giocatori… Meneghin, Basile e Milic in giro con le nazionali, Milosserdov che non stava bene, poi c’e’ la situazione di Pilutti. Ha giocato con una infiltrazione, il menisco ci preoccupa, sara’ da valutare. Ma il modo in cui si e’ fatto battere da Bailey ha evidenziato come ci puo’ essere volonta’, ma condizione fisica preoccupante. Immaginavo che avremmo avuto un primo tempo tragico, il nostro merito e’ di non aver sbandato. Hanno chiuso bene sotto canestro, e per fortuna Meneghin ha messo quei tiri… La forza dei singoli sopperisce alle carenze tecniche, e sono orgoglioso di aver vinto alla maniera della Virtus, ‘rubandola’ quando Imola avrebbe comunque meritato. Bene: abbiamo recuperato Siena e la Virtus in classifica, ora siamo secondi e ci aspetta una partita difficile a Varese. Speriamo di riprenderci fisicamente, perche’ sara’ dura anche contro Mosca. Prego che arrivi l’aereo di Goldwire, che ci deve dare rotazioni vere nel reparto piccoli. Complimenti a Imola: ha degli esterni che fanno sempre canestro, e se avesse un vero 5 accanto a Williams… Spero poi giovedi’ di dare minuti a Kovacic, oggi non era la partita adatta”

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online