Vero che non si deve avere fretta per evitare abbagli come nel recente passato, ma in Fortitudo ci si deve già muovere per non perdere tempo e schiarirsi le idee nel momento di costruire la squadra che verrà. Il primo nodo rimane quello dell’allenatore: per Damiano Montanari di Stadio ci potrebbe essere oggi un primo forte contatto tra Dalmonte e la società su eventuali programmi futuri. Il coach ha dichiarato che gli piacerebbe restare, la società ha apprezzato il suo lavoro, quindi potrebbe essere un qualcosa di facile realizzazione. Ma non scontata, dato che per il Carlino Bologna si dedurrebbe che la prima scelta non sarebbe Dalmonte ma Jasmin Repesa. Che vorrebbe restare a Pesaro, ma non escluderebbe saluti in caso di progetti Vuelle non abbastanza ambiziosi, e ha comunque un’uscita entro il 20 giugno. Questo mentre nella città adriatica il desiderio sarebbe comunque quello di proseguire: come fa presente l’edizione locale dello stesso Carlino, da quelle parti ci si chiede cosa possa avere di più, potenzialmente parlando, una Fortitudo di recente multata per inadempienze finanziarie rispetto alla Carpegna Prosciutto. Facendo poi presente che ok il ritorno del pubblico al Paladozza, ma anche Pesaro avrebbe una piazza desiderosa di tornare a vedere le partite.

Ancora presto, poi, per ogni valutazione sui giocatori: c’è chi ha contratto (Banks), c’è chi è in scadenza (Fantinelli), chi ha delle escape (Baldasso): tutto arriverà in un secondo momento.

(Foto BCL)

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: