La proprietà Fortitudo ha deliberato un aumento di capitale di 170mila euro, portando il capitale sociale a 300mila euro. Lo riporta Damiano Montanari su Stadio. Con questa cifra si potrà far fronte a tutte le esigenze economiche da qui a fine stagione. Come da prassi, l’aumento di capitale è inizialmente rivolto agli attuali soci, poi potrà essere esteso a realtà esterne, fino al 31 dicembre 2017. Alla finestra ci sarebbe un gruppo di imprenditori di Lugo, che potrebbero essere interessati a entrare in società.
Fino a fine stagione, probabilmente, Gianluca Muratori resterà presidente, per poi passare la mano quando si sarà concluso il processo di acquisizione della quote di Bologna 1932 da parte di Effe Group.
Infine, la questione derby ai playoff. Se ne è parlato in un incontro tra i soci della proprietà, e l’ipotesi di giocare le gare casalinghe Fortitudo in un palazzo più capiente del PalaDozza – sia per permettere a più spettatori di assistere, sia per motivi economici – sta seriamente prendendo piede. L’ipotesi più accreditata è naturalmente quella della Unipol Arena, nel caso in cui ai playoff salti fuori l’accoppiamento Virtus-Fortitudo che e l’impianto di Casalecchio sia libero nelle date stabilite.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online