Nel primo Quarto di finale della Techfind Final Eight di Coppa Italia Serie A1 l’Umana Reyer Venezia cresce nella ripresa per vincere 102-57 il derby contro il Fila San Martino di Lupari.

La Reyer in campo con Howard, preferita a Fagbenle nelle rotazioni, e Attura dall’inizio in luogo di Carangelo indisponibile; per San Martino out la play Fietta. Parte subito al massimo Venezia che trova punti nel pitturato con Petronyte e piazza un break di 9-0, dall’altra parte rispondono Pasa e Filippi. Da tre le giallonere fanno molto male a Venezia, la tripla di Filippi porta sul 20-17 le “Lupe”, miglior momento delle giallonere in una prima metà in cui rimangano sotto, ma aggrappate alla partita per tutti i 20′: solo un break di 9-2 consente a Venezia di andare sul +12, 45-33 a metà gara.

Al rientro dagli spogliatoi l’allungo della capolista con un parziale da 34-11 che chiude il discorso partita. Sembra di rivedere la Reyer delle 25 vittorie di fila, efficace in attacco e intensa in difesa, con Howard (23) e Petronyte (21) protagoniste della partita. Nell’ultima frazione la capolista del campionato allunga sino al +40 trovando anche l’occasione per sforare i 100 punti coi tiri liberi di Attura: finisce 102-57 per le orogranata che accedono alla Semifinale di domenica.

MVP of the Game: Natasha Howard (Umana Reyer Venezia) – 23 punti, 9 rimbalzi, 5 palle recuperate, 4 assist.

Umana Reyer Venezia – Fila San Martino di Lupari 102 – 57 (26-17, 45-33, 79-44, 102-57)
UMANA REYER VENEZIA: Bestagno 14 (4/6, 0/1), Carangelo NE, Howard* 23 (10/14, 1/3), Pan 8 (3/3, 0/2), Natali 9 (3/3, 1/1), Anderson* 8 (2/4, 0/2), Petronyte* 21 (9/14 da 2), Meldere 2 (0/2 da 2), Attura* 12 (1/2, 3/5), Penna* 5 (1/3 da 3)
Allenatore: Ticchi G.
Tiri da 2: 32/48 – Tiri da 3: 6/17 – Tiri Liberi: 20/24 – Rimbalzi: 50 16+34 (Howard 9) – Assist: 21 (Anderson 7) – Palle Recuperate: 13 (Howard 5) – Palle Perse: 16 (Howard 7)
FILA SAN MARTINO DI LUPARI: Anderson* 9 (3/3, 1/4), Guarise 2 (1/3, 0/1), Fietta NE, Filippi* 12 (0/3, 4/8), Tonello 6 (0/2, 2/4), Pasa* 12 (6/7, 0/3), Toffolo 2 (1/4, 0/1), Ciavarella* 6 (2/5, 0/3), Nezaj, Giordano, Sulciute* 4 (2/5 da 2), Arado 4 (2/3, 0/2)
Allenatore: Abignente G.
Tiri da 2: 17/38 – Tiri da 3: 7/27 – Tiri Liberi: 2/4 – Rimbalzi: 20 7+13 (Toffolo 4) – Assist: 14 (Pasa 5) – Palle Recuperate: 14 (Anderson 4) – Palle Perse: 17 (Filippi 3)
Arbitri: Centonza M., Bonotto F., Di Marco R.

Partenza subito sul pezzo del Famila Wuber Schio che piazza un 13-2 che costringe al timeout il coach di Costa Seletti: sette punti rapidi per Achonwa, co-protagonista dell’azione della partita quando raccoglie un gran assist in contropiede di Dotto. Costa però esce molto bene dal timeout, piazzando un break di 0-11 con le triple di Spreafico e Del Pero a suonare la carica. Jablonowski impatta per il 18 pari.

Schio, però, è letale da dietro l’arco e piazza un 17-2 di parziale che fa fuggire la seconda testa di serie sul 35-20 complice la tripla di De Pretto. Schio tira il 53% da tre nella prima frazione di gioco e scappa via nel secondo quarto in cui Costa Masnaga mette insieme soltanto cinque punti: 49-25 all’intervallo.

La seconda parte di gioco è in totale gestione per le scledensi, con la giovane squadra di casa che si fa notare per qualche buona iniziativa ma che subisce la maggior profondità delle “Orange”: sei giocatrici in doppia cifra, tutte le cestiste impiegate a referto per un’eccellente prova di collettivo, tanti assist (25) per un Famila decisamente sul pezzo. Il finale è 84-53, Achonwa (18+10) e Gruda (10+11) in doppia doppia per Schio, la sola Spinelli in doppia cifra per le masnaghesi.

Famila Wuber Schio – Limonta Costa Masnaga 84 – 53 (29-20, 49-25, 68-37, 84-53)
FAMILA WUBER SCHIO: Keys 11 (4/6, 0/1), Mestdagh* 11 (1/3, 3/4), Cinili* 3 (0/2, 1/2), Gruda* 10 (5/7 da 2), De Pretto 12 (4/6, 1/1), Achonwa* 18 (6/12 da 2), Crippa 5 (1/1, 1/2), Dotto* 2 (1/2, 0/1), Trimboli 2 (1/1, 0/4), Sottana 10 (2/3, 2/5)
Allenatore: Vincent P.
Tiri da 2: 25/43 – Tiri da 3: 8/20 – Tiri Liberi: 10/12 – Rimbalzi: 46 9+37 (Gruda 11) – Assist: 25 (Cinili 5) – Palle Recuperate: 6 (Keys 1) – Palle Perse: 16 (Keys 4)
LIMONTA COSTA MASNAGA: Spreafico* 6 (0/5, 2/6), Villa 3 (1/1, 0/2), Villa* 6 (3/9, 0/1), Osazuwa, Del Pero* 5 (0/5, 1/5), Jablonowski* 5 (1/3, 1/2), Spinelli 11 (4/8 da 2), Allievi 4 (2/3, 0/1), Toffali NE, N’Guessan 8 (1/3, 2/2), Nunn* 5 (2/5, 0/1)
Allenatore: Seletti P.
Tiri da 2: 14/43 – Tiri da 3: 6/20 – Tiri Liberi: 7/12 – Rimbalzi: 29 7+22 (Jablonowski 7) – Assist: 7 (Villa 3) – Palle Recuperate: 8 (Jablonowski 3) – Palle Perse: 12 (Villa 3)
Arbitri: Calella D., Culmone C., Corrias C.

CategoryAltri Argomenti

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: