Il main sponsor Fortitudo – Federico Ballandi di Kontatto – ha parlato ai microfoni di Giacomo Bianchi di Nettuno TV.

Ecco le sue parole:
Per stemperare un attimo la pressione che è sempre su questi 12 ragazzi. Ho parlato col coach, si è un po’ sfogato e mi ha detto “Sai, comunque, tolto Mancinelli, tolto l’americano che capisce e non capisce, tolto Ruzzier che è già stato in una società dove ci può essere una discreta pressione, gli altri comunque sono dei ragazzi che vanno sempre gestiti con la carota e il bastone, tenerli sempre al cento non è facile, perchè comunque Bologna è una piazza dove tutti ti fermano. E’ avvenuto questo passo falso di domenica, ma conti alla mano la Fortitudo sta facendo dall’inizio un percorso migliore di quello dell’anno scorso. Il coach me l’ha detto “se io vinco le prossime tre partite” – di cui una è ovvio che la deve vincere, e tu sai di quale trasferta sto parlando – le altre due sono abbastanza abbordabili e tra l’altro le facciamo in casa. Una è l’ultima in classifica e l’altra è Udine, tutto sommato la situazione della Fortitudo non è male. La città è una città che vive di basket, e mette una pressione sull’ambiente: giustamente, perchè l’interesse porta a sapere come stai, cosa abbiam fatto, cosa non abbiam fatto e perchè è successo questo. Alla fine abbiamo il passo falso di Matera dell’anno scorso. Il coach va tutelato, coscienti che sta facendo un percorso importante, secondo me è tutto abbastanza a posto.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online