Quarantotto ore poco più alla supersfida del PalaCattani. Domenica 1° Maggio con palla a due alle ore 18:00 la Sinermatic Ozzano sfiderà la Raggisolaris Faenza, principale inseguitrice in classifica della squadra di coach Loperfido ed unica squadra che ad oggi potrebbe negare la post season ad una fra Imola, Senigallia e la stessa formazione biancorossa.

Per i New Flying Balls si tratta di una partita chiave. Partiti con l’obiettivo di salvarsi senza soffrire, un cammino splendido al di sopra di ogni aspettativa ha portato la troupe di coach Loperfido a presenziare fra le magnifiche otto per tutto l’arco della stagione, e raggiungere la salvezza anticipata matematica con quattro turni di anticipo. Da quel momento le “Palle Volanti” di “Ozzangeles” hanno potuto concentrarsi sul raggiungere quello che all’inizio era solo un sogno, ovvero l’ingresso ai play-off. La difficoltà del calendario non ha aiutato, e la Sinermmatic è incappata in due stop consecutivi contro Roseto e ad Imola, ma Domenica al Palacattani troverà la principale rivale per questo sogno, Faenza.

La Raggisolaris, che nell’autunno scorso ha alzato al cielo la Supercoppa di categoria, è una delle formazioni più in forma del momento, è reduce da sette vittorie consecutive che l’hanno proiettata in due mesi dalla zona play-out al nono posto in scia delle tre sorprese di questo campionato (le già citate Imola, Senigallia ed Ozzano).

All’andata la Sinermatic, a pochi giorni da uno stop forzato per via del covid, riuscì a sconfiggere la formazione di coach Garelli 94-86 grazie ad una immensa prestazione di squadra e nonostante le assenze di Bonfiglio e Lasagni. Da quella partita Faenza ha un po’ modificato il proprio roster: Aromando, all’epoca appena approdato in neroverde, è entrato definitivamente negli schemi di Garelli, Molinaro è andato a rafforzare il settore lunghi mentre Morara e Ugolini hanno lasciato la compagnia accasandosi ad Ozzano il primo e Livorno il secondo. Per il resto la Raggisolaris ha diversi elementi da tenere sotto la lente d’ingrandimento, come Vico, Siberna, Petrucci, il play Ballabio, il giovane Reale. Tutti elementi che stanno contribuendo alla rimonta faentina in classifica.

E coach Giuliano Loperfido aveva ragione quando alla vigilia del Derby contro Imola disse: “ci aspettano tre finali, una partita più difficile dell’altra”. La prima non è andata come si voleva. Ora la Sinermatic ha una seconda occasione per staccare il pass per la post season. Vincere a Faenza significherebbe matematica certezza di entrare nelle otto; perdere, rimanderebbe ogni discorso all’ultimo match complicando notevolmente la questione in quanto poi non si diventerebbe più padroni del proprio destino, anche in caso di vittoria contro Cesena.

Appuntamento sul campo, il parquet del PalaCattani. Si gioca come detto Domenica 1 Maggio, alle 18:00, sotto la direzione dei signori Fusari della provincia di Pavia e Di Pilato della provincia di Milano. Il match sarà visibile per gli abbonati sulla piattaforma streaming LNP Pass, ma ancora una volta i biancorossi avranno bisogno del supporto del proprio pubblico, che pochi giorni fa in quel di Imola non ha fatto per nulla sentire la propria mancanza.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Feed RSS: