Un giorno di riposo più che meritato. Dopo aver centrato il primo posto nel girone A con tre vittorie in altrettante partite, le ragazze della Nazionale Under 18 si godono 24 ore di relax in giro per Sarajevo. In serata è previsto allenamento, perché mercoledì inizia la fase a eliminazione diretta e non si può più sbagliare.

Alle 20.45, non più alle 14.00 come comunicato in precedenza da FIBA, l’Italia affronta la Bielorussia, ultima del girone B con tre sconfitte. Non certo un avversario temibile visti anche i 32 punti di scarto nell’amichevole a Pesaro, ma coach Riccardi non sottovaluta l’impegno: “E’ vero, le abbiamo già battute al torneo ma non faremo l’errore di sottovalutarle per questo. La Bielorussia è una squadra abbordabile ma dobbiamo andare in campo come abbiamo fatto fino ad ora per non sbagliare. All’orizzonte c’è la Spagna, formazione che abbiamo già battuto negli ultimi anni ma che grazie ad un bacino molto ampio può contare su giocatrici diverse ogni volta. Anche noi abbiamo arricchito il nostro roster ma il loro gioco è diverso da quello delle squadre affrontate finora. Sarà una sfida affascinante ma ci penseremo solo dopo aver battuto la Bielorussia”.

Intanto Riccardi si gode le tre ottime partite delle sue ragazze. Tre vittorie nette, oltre 70 punti di media e poco più di 49 subiti, ma soprattutto 18.7 palle recuperate ogni gara. Un dato che ci colloca poco dietro la Spagna (20) in questa speciale classifica: “Sono molto soddisfatto del cammino fatto finora – aggiunge Riccardi – anche perché grazie alle nostre rotazioni riusciamo sempre a mantenere alta l’intensità e siamo capaci di fare break che per le altre squadre sono irrecuperabili. In difesa le ragazze hanno la capacità di capire in anticipo le situazioni e questo ci ha portato ad essere così in alto nella classifica dei palloni recuperati. I problemi potevano evidenziarsi ai rimbalzi, perché come sempre pecchiamo in centimetri ma anche in questo caso le ragazze sono state brave con mentalità ed energia a capire che si può arrivare prime sul pallone anche avendo qualche centimetro in meno”.

La qualità migliore della squadra? “Questo gruppo è capace di automotivarsi, ascoltare, ascoltarsi e comunicare”. E se lo dice il coach…

I tabellini dell’Europeo

Italia-Croazia 80-60 (23-18, 16-10, 15-15, 26-17)
Italia: Stroscio, Orsili 9, Nativi 6, Gilli 14, Natali 15, Leonardi, Pastrello 5, Spinelli 12, Panzera 13, Rosini, Savatteri, Nasraoui 6. All: Riccardi

Italia-Germania 58-36 (10-10, 20-5, 18-6, 10-15)
Italia: Stroscio 6, Orsili 6, Nativi 2, Gilli 4, Natali 12, Leonardi, Pastrello 4, Spinelli, 4 Panzera 6, Rosini, Savatteri 2, Nasraoui 12. All: Riccardi

Italia-Belgio 73-52 (13-17, 22-11, 22-10, 16-14)
Italia: Stroscio 9, Orsili 8, Nativi, Gilli 9, Natali 10, Leonardi 3, Pastrello 7, Spinelli 4, Panzera 17, Rosini, Savatteri, Nasraoui 6. All: Riccardi

Le 12 Azzurre di coach Riccardi

#4 Beatrice Stroscio (2001, 171, G, Virtus Eirene)
#5 Alessandra Orsili (2001, 167, P, Fe.Ba Civitanova)
#6 Silvia Nativi (2002, 180, P/G, Basket Academy Mirabello)
#7 Caterina Gilli (2002, 181, A, Basket Academy Mirabello)
#9 Giulia Natali (2002, 176, G, Basket Academy Mirabello)
#10 Francesca Leonardi (2002, 185, G, Reyer Venezia)
#11 Silvia Pastrello (2001, 180, A, Team 78 Basket Martellago)
#12 Martina Spinelli (2002, 186, A/C, Basket Costa X l’Unicef)
#14 Ilaria Panzera (2002, 178, P/G, Geas Basket)
#15 Clara Rosini (2002, 179, G, Futurosa Forna Basket Trieste)
#16 Lucia Adele Savatteri (2001, 190, C, Virtus Eirene)
#18 Meriem Nasraoui (2002, 183, A/C, Basket Costa X l’Unicef)

Lo Staff

Direttore Tecnico: Andrea Capobianco
Allenatore: Roberto Riccardi
Assistenti: Giuseppe Piazza, Alessio Cioni
Preparatore Fisico: Davide Bocci
Medico: Angelo Giglio
Fisioterapista: Stefania Muzzetta
Capo Delegazione: Francesco Di Girolamo
Funzionario Delegato: Valerio Rocchetti

Il calendario

Sabato 6 luglio
Italia-Belgio 73-52
Croazia-Germania 48-75

Domenica 7 luglio
Germania-Italia 36-58
Belgio-Croazia 55-75

Lunedì 8 luglio
Croazia-Italia 60-80
Belgio-Germania 63-67

La classifica
Italia 6
Germania 4
Croazia 2
Belgio 0

Martedì 9 luglio
Riposo

Mercoledì 10 luglio
Ottavi di finale

Ore 14.00 Russia-Croazia
Ore 14.00 Francia-Polonia
Ore 16.15 Germania-Serbia
Ore 16.15 Lettonia-Israele
Ore 18.30 Ungheria-Belgio
Ore 18.30 Spagna-Bosnia Erzegovina
Ore 20.45 Italia-Bielorussia (diretta Facebook Italbasket)
Ore 20.45 Lituania-Rep. Ceca

Giovedì 11 luglio
Quarti di finale e 9°/16° posto

Venerdì 12 luglio
Riposo

Sabato 13 luglio
Semifinali

Domenica 14 luglio
Finali

I gironi dell’Europeo

Girone A: ITALIA, Croazia, Belgio, Germania
Girone B: Serbia, Ungheria, Bielorussia, Russia
Girone C: Repubblica Ceca, Francia, Israele, Spagna
Girone D: Lituania, Lettonia, Bosnia Erzegovina, Polonia

La formula

Quattro gironi da quattro squadre, al termine della prima fase tutte le formazioni accedono agli ottavi di finale: da quel momento solo sfide a eliminazione diretta. L’Italia, inserita nel Gruppo A, incrocerà il Gruppo B. Le ultime tre squadre classificate retrocedono in Division B.

L’albo d’oro degli ultimi anni

2018 Germania
2017 Belgio
2016 Francia
2015 Spagna
2014 Russia
2014 Spagna
2012 Francia
2011 Belgio
2010 ITALIA
2009 Spagna
2008 Lituania

Tutti i piazzamenti Azzurri

Oro
2010, 1994

Bronzo
1986, 1983, 1973

CategoryFIP

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: