La Virtus si prepara per la non facile trasferta di Belgrado, con l’incertezza sulla posizione di Milos Teodosic. Ieri il serbo è stato squalificato per due giornate, ma potrebbe giocare se entro oggi l’Eurolega concederà la sospensiva, in seguito all’appello presentato ieri dalla società. Teodosic oggi partirà coi compagni, e poi si vedrà.
Intanto, la Stella Rossa dell’amato ex Markovic è in grandissima forma: dopo l’arrivo di Ivanovic in panchina ha vinto tre partite di fila in Eurolega, e ha dominato il derby con il Partizan in ABA Liga lunedì sera. L’ex coach del TAU Vitoria ha svoltato psicologicamente la stagione dei serbi, che ora sono temibili, soprattutto in casa.
Dal canto suo la Virtus è in grande crescita, e vorrebbe iniziare a raccogliere anche in Eurolega quello che è stato seminato nell’ultima settimana. Chiaramente farlo senza Shengelia e (forse) Teodosic non sarà facile, la ma Segafredo ha tutto per potersela giocare fino in fondo a Belgrado. Servirà – soprattutto – la massima intensità per 40 minuti. In Eurolega, come si è visto già in varie occasioni, a volte anche solo 39 minuti e 30 secondi possono non essere sufficienti.

Si gioca domani alle 18 italiane, diretta Sky Sport, Eleven e Nettuno Bologna Uno.

(Foto Virtus Pallacanestro)

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online