Torna in campo oggi la Nazionale Femminile all’EuroBasket Women 2021 (17-27 giugno, Strasburgo e Valencia): dopo il ko con la Serbia all’esordio e la convincente reazione col Montenegro, le Azzurre affrontano domani la Grecia (diretta dalle 18.00 su SkySportArenaHD) nell’ultimo impegno del girone.

Gli scenari nel gruppo B sono ancora aperti: l’Italia avrà il vantaggio di scendere in campo dopo la conclusione di Serbia-Montenegro, l’altra partita del girone. In caso di successo della Serbia, alla squadra di Lino Lardo per chiudere al secondo posto serve un successo oppure una sconfitta con un passivo inferiore ai 16 punti.

In caso contrario l’Italia sarebbe obbligata a vincere per evitare il quarto posto e quindi l’eliminazione: con un nostro successo contro le elleniche tre squadre chiuderebbero appaiate in testa alla classifica: al momento la classifica avulsa recita Italia +11, Montenegro -16, Serbia +5 ma ovviamente manca ancora il dato relativo allo scontro diretto tra Serbia e Montenegro.

Così coach Lardo alla vigilia: “C’è grande rispetto per la Grecia, che ha perso le prime due partite ma è squadra ostica e che non si arrende mai. Il successo col Montenegro ci è servito per ritrovare serenità e fiducia, anche se questi primi due impegni sono stati molto dispendiosi dal punto di vista fisico. Ieri siamo riusciti a distribuire il minutaggio, arriviamo a questa sfida con la giusta concentrazione per chiudere al secondo posto il girone giocando la nostra pallacanestro, che fa leva essenzialmente sull’intensità difensiva”.

L’Italia ritrova la Grecia, da cui è stata sconfitta negli ultimi due incroci in un Europeo: nel 2009 a Riga Maltsi e compagne ci negarono l’accesso al Mondiale dell’anno successivo (56-60) mentre nel 2015 a Oradea le Azzurre vennero sconfitte (46-51) nel secondo impegno della prima fase. Nel complesso i precedenti sono 23, 14 le nostre vittorie. L’ultima sfida il 3 giugno 2017 a Roma, per un’amichevole vinta dall’Italia 70-59.

Della “vecchia guardia” ellenica è rimasta solo Katerina Sotiriou, ala 37enne che fa da chioccia a una generazione di giocatrici interessanti ma ancora un po’ acerbe. Spiccano tra le altre Maria Fasoula, centro 24enne di Salamanca che in questo Europeo viaggia a 12.5 punti e 4.5 rimbalzi, e Artemis Spanou, talentosa ala già da diversi anni protagonista con la maglia della Nazionale.

La formula dell’Europeo prevede che le prime classificate dei quattro gruppi accedano direttamente ai quarti di finale e che le seconde e le terze si affrontino nello spareggio che vale l’accesso alle prime otto. Le Azzurre incrocerebbero il girone A (Spagna, Slovacchia, Bielorussia e Svezia). La fase finale della competizione (semifinali e finali) si giocherà tutta a Valencia.

Le prime sei classificate dell’EuroBasket Women 2021 accedono al torneo pre-Mondiale che si giocherà a febbraio 2022 e che qualifica per la FIBA Women’s Basketball World Cup in programma a Sydney (Australia) dal 22 settembre all’1 ottobre 2022.

20 giugno 2021
Pabellòn Municipal Font de San Lluis – Valencia
Italia-Grecia (ore 18.00, diretta SkySportArenaHD)

Italia
#0 Jasmine Keys (1997, 1.90, A-C, Famila Schio)
#3 Nicole Romeo (1989, 1.70, P, Passalacqua Ragusa)
#4 Martina Bestagno (1990, 1.89, C, Umana Venezia)
#5 Debora Carangelo (1992, 1.68, P, Umana Venezia)
#9 Cecilia Zandalasini (1996, 1.85, A, Fenerbahce – Turchia)
#11 Francesca Pan (1997, 185, G-A, Umana Venezia)
#13 Valeria De Pretto (1991, 1.85, A, Famila Schio)
#22 Olbis Andrè (1998, 1.86, C, Famila Schio)
#23 Sabrina Cinili (1989, 1.91, A, Famila Schio)
#30 Beatrice Attura (1994, 1.75, P, Umana Venezia)
#31 Lorela Cubaj (1999, 1.96, C, Georgia Tech – USA)
#41 Elisa Penna (1995, 1.90, A, Umana Venezia)
All. Lino Lardo

Grecia
#4 Anna Stamolamprou (1995, 1.70, P, Olympiacos)
#5 Eleni Bosgana (2003, 1.88, A, Stanford University – USA)
#6 Dionysia Alexandri (1989, 1.70, P, Olympiacos)
#8 Pinelopi Pavlopoulou (1996, 1.72, P, Sepsi-SIC – Romania)
#11 Angeliki Nikolopoulou (1991, 1.74, P, Olympiacos)
#12 Aikaterina Sotiriou (1984, 1.86, A, Cegled)
#13 Vasiliki Louka (1996, 1.92, C, Umea – Svezia)
#15 Artemis Spanou (1993, 1.86, A, Gdynia – Polonia)
#19 Christina Anastasopoulou (2002, 1.82, A, Proteas Voulas)
#23 Elena Tsineke (1999, 1.76, G, South Florida)
#26 Ioanna Diela (1990, 1.81, G, Olympiacos)
#34 Maria Fasoula (1997, 1.92, C, Salamanca – Spagna)
All. Vasilis Maslarinos

Il girone B, la situazione
17 giugno
Italia-Serbia 81-86 d1ts; Montenegro-Grecia 70-55

18 giugno
Italia-Montenegro 77-61; Serbia-Grecia 85-51

Classifica
Serbia 2-0, Montenegro, Italia 1-1; Grecia 0-2.

20 giugno
Italia-Grecia (ore 18.00); Montenegro-Serbia (ore 12.00)

I precedenti con la Grecia (23 partite: 14 vinte, 9 perse)
L’ultima
3 giugno 2017, Gara amichevole (Roma)
Italia-Grecia 70-59
La prima
5 maggio 1972, EuroBasket 1972 Qualifiers (Bari)
Italia-Grecia 70-28
Miglior vittoria
5 maggio 1972, EuroBasket 1972 Qualifiers (Bari)
Italia-Grecia 70-28 (+42)
Peggiore sconfitta
25 agosto 2006, Torneo Internazionale (Glyfada, Gre)
Italia-Grecia 64-85 (-21)

Le prime due partite
17 giugno: Serbia-Italia d1ts 86-81 (19-19; 37-39; 52-57; 74-74)
Serbia: Vasic 27 (6/12, 3/5), Cadjo (0/1 da 3), Jovanovic 3 (0/1), Brooks 14 (4/14, 2/3), Butulija (0/2 da 3), Crvendakic 7 (2/2, 1/3), Anderson 18 (5/7, 0/1), Dabovic 7 (4/6, 1/3), Skoric 2 (1/2), Jankovic ne, Dugalic (0/1), Krajisnik 8 (3/4, 0/1). All. Maljkovic
Italia: Keys 5 (2/3, 0/1), Romeo 8 (0/1, 2/4), Bestagno 12 (2/4, 0/1), Carangelo 12 (2/7 da 3), Zandalasini 18 (4/9, 2/11), Pan 9 (1/5, 2/5), De Pretto ne, Andrè 5 (2/6), Cinili (0/1, 0/1), Attura (0/1 da 3), Cubaj 9 (4/10), Penna 3 (1/2 da 3). All. Lardo
Tiri liberi: Ser 19/22; Ita 24/30.
Rimbalzi: Ser 44; Ita 47.
Palle perse: Ser 17; Ita 17.
Palle recuperate: Ser 12; Ita 8.
Assist: Ser 21; Ita 15.
Falli: Ser 28; Ita 22.
Arbitri: Amy Bonner (USA), Ozlem Yalman (Turchia), Thomas Bissuel (Francia).

18 giugno: Italia-Montenegro 77-61 (25-17; 34-27; 59-44)
Italia: Keys 2 (0/1 da 3), Romeo 2 (1/2, 0/1), Bestagno 10 (1/2, 2/2), Carangelo 13 (1/1, 3/4), Zandalasini 11 (4/7, 0/1), Pan 4 (1/5, 0/1), De Pretto 3 (1/1), Andrè 10 (5/7, 0/1), Cinili 6 (0/2, 2/2), Attura 9 (3/4, 1/5), Cubaj 4 (1/4), Penna 3 (1/4, 0/2). All. Lardo
Montenegro: Dublijevic 23 (7/14, 2/4), Pasic (0/1, 0/3), Zivkovic 9 (1/3, 2/3), Aleksic (0/1 da 3), Rakovic (0/1 da 3), Mujovic 2 (1/2, 0/2), Jaksic ne, Kovacevic 1 (0/2 da 3), Lazarevic ne, Lekovic ne, Jovanovic 17 (2/4, 4/7), Gatling 9 (4/8). All. Skerovic
Tiri liberi: Ita 15/17; Mon 7/10.
Rimbalzi: Ita 32; Mon 28.
Palle perse: Ita 14; Mon 20.
Palle recuperate: Ita 7; Mon 6.
Assist: Ita 15; Mon 15.
Falli: Ita 18; Mon 19.
Arbitri: Ozlem Yalman (Turchia), Thomas Bissuel (Francia), Geert Jacobs (Belgio).

Gli altri gironi

Girone A (Valencia)
17 giugno
Svezia-Slovacchia 74-57; Spagna-Bielorussia 51-53
18 giugno
Slovacchia-Bielorussia 58-54; Spagna-Svezia 76-55
Classifica: Svezia, Bielorussia, Spagna, Slovacchia 1-1.
20 giugno
Svezia-Bielorussia (15.00); Spagna-Slovacchia (21.00)

Girone C (Strasburgo)
17 giugno
Bosnia Erzegovina-Belgio 70-66; Slovenia-Turchia 72-47
18 giugno
Turchia-Bosnia 54-64; Belgio-Slovenia 92-57
Classifica: Bosnia Erzegovina 2-0; Slovenia, Belgio 1-1; Turchia 0-2.
20 giugno
Bosnia-Slovenia (12.00); Turchia-Belgio (15.00)

Girone D (Strasburgo)
17 giugno
Russia-R.Ceca 73-69; Francia-Croazia 105-63
18 giugno
Croazia-Russia 62-73; Francia-R.Ceca 71-51
Classifica: Russia, Francia 2-0; Croazia, R. Ceca 0-2.
20 giugno
R.Ceca-Croazia (18.00); Francia-Russia (20.45)

CategoryFIP

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: