Finisce ai quarti di finale – in overtime – l’Europeo azzurro. La Francia vince 93-85, ma l’Italia ha enormi rimpianti, in particolare per i due liberi sbagliati da Simone Fontecchio a 16 secondi dalla fine, che avrebbero dato il +4 e la probabile vittoria. Invece 0/2, canestro di Huertel, che poi ha dominato anche il supplementare. Testa altissima per gli azzurri, ma davvero enormi – giganteschi – rimpianti. 21 per Fontecchio e Spissu, 4 per Mannion, 0 ma 5 assist e la solita grande di difesa di Pajola.

La Francia scatta subito (11-3) prendendo un vantaggio che l’Italia regge ma senza mai riuscire davvero a rintuzzare se non per poco. -10 il punto più basso, poi nel secondo quarto l’elastico è stato sempre tra i 5 e gli 8 fino al 38-31 transalpino del 20′.

Con una buona tenuta difensiva nella terza frazione la Nazionale accorcia le distanze (bomba di Datome per il -1 al 27′) e poi sorpassa grazie allo stesso Datome e a Mannion. A inizio ultima frazione Ricci sigla il +8 (64-56) ma sbaglia poi il possibile +10, ridando spazio alla rimonta francese. Sul +2 arrivano due provvidenziali liberi di Spissu e tripla di Fontecchio per il 75-68, ma da un tecnico per simulazione fischiato contro lo stesso Spissu la Francia trova il varco per tornare sotto di due. Sanguinosi sono due liberi sbagliati da Fontecchio a 16″ dalla fine, sul cui ribaltamento Huertel impatta in sottomano. Nulla da fare per Fontecchio nei 5″ rimasti e supplementare a quota 77.

La Francia riparte meglio, arriva il tecnico a Pozzecco ma anche qualche spreco: si rientra a -2, ma è l’ultimo squillo prima di alzare, tristemente, bandiera bianca.

CategoryFIP

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online