La scelta NBA di Gabriele Procida avrà un effetto anche sulle casse della Fortitudo. Frutto dei vari accordi firmati in estate che – spiegano Stadio e Corriere di Bologna – sono validi anche in caso di retrocessione e prevedono un “diritto di uscita”. La cifra sarà inferiore se il giocatore resterà a giocare in Europa e non andrà direttamente in NBA, e andrà divisa con Cantù, con la quale c’è una scrittura privata. In ogni caso l’accordo in essere sarà risolto, e l’esperienza biancoblu di Procida si concluderà con una stagione da 7.0 punti e 3.0 rimbalzi in 18′, tirando con il 68% da due e il 38% da tre.

Sulla destinazione di Procida, si vedrà nei prossimi giorni. La scelta al secondo giro (numero 36) non dà certezze di contratto garantito. Procida dovrebbe passare l’estate negli USA tra summer league e veteran camp, e cercare di convincere Detroit. L’alternativa – a oggi nettamente più probabile – è quella di un accordo con una squadra di Eurolega per 1-2 anni. Si è parlato di Alba Berlino, che è l’opzione più probabile. Secondo la Gazzetta sull’esterno comasco potrebbe esserci anche Vitoria, che potrebbe replicare l’operazione Fontecchio.

(Foto Valentino Orsini – Fortitudo Pallacanestro 103)

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online