EMOZIONANTE RIMONTA DEL BOLOGNA BASKET 2016 CONTRO BERNAREGGIO: 110-77
Tabellino
Parziali BB2016-Bernareggio: 14-30; 54-49; 79-59.
Bologna Basket 2016: Resca 8, Galassi 6, Hidalgo 9, Guglielmi 6, Rossi 9, Felici 3, Flocco, Beretta 8, Graziani (cap.) 25, Oyeh, Lanzarini 4, Crow 32. All. Lunghini
Pallacanestro Bernareggio 99: Quartieri (cap.) 10, Cappelletti 5, Anaekwe 8, Almansi 26, Marra, Adamu 6, Gatti 10, Di Meco 10, Pirola ne, Doneda, Issa ne, Lanzi 2. All.: Cassinerio

Dal baratro alle stelle. Il Bologna Basket 2016 compie l’impresa sul campo amico, dopo aver visto lo spettro della sconfitta contro una Bernareggio scesa motivatissima al Palasavena di San Lazzaro. Dopo 13 minuti di gioco i rossoblu sono infatti sotto di 23 punti, esibendo una pallacanestro asfittica e piena di errori, e nessuno scommetterebbe un euro su una loro possibile rimonta. Ma i ragazzi di Lunghini hanno ben altre idee. Nei 7 minuti che mancano all’intervallo piazzano un clamoroso parziale di 30-2, trascinati da Crow in formato Stephen Curry, per un secondo, leggendario quarto da 40 punti. Da lì spiccano il volo con una prestazione impressionante nel tiro pesante (20/33, quasi il 61%) e una difesa asfissiante che procura recuperi e infrazioni di 24 secondi ai lombardi.
Un’impresa merito anche delle scelte dello staff tecnico che, per raddrizzare la partita, decide nella seconda frazione di schierare un quintetto basso (con Crow centro), ma molto mobile e veloce, capace di pressare, rubare palla e partire in contropiede. Mossa che mette in confusione Bernareggio e che capovolgerà l’esito del match.
Pur con un inizio disastroso al tiro e con le solite esitazioni dalla lunetta (12/21), Bologna porta a casa cifre di tutto rispetto, non solo da 3, come accennato, ma anche nel 41 a 35 dei rimbalzi, nel 20 a 12 degli assist e nelle ben 6 stoppate, a confermare un’aggressività difensiva che sta diventando la cifra stilistica di questa squadra.
In una prova generale di grande compattezza rifulge la stella di Nicholas Crow. Il riminese, giunto da pochissimo alla corte di coach Lunghini, si esibisce in una performance da assoluto protagonista: 32 punti, con 4/4 da 2, 7/12 da 3 e 3/3 ai liberi, per un 29 di valutazione finale. Gli fa da degno scudiero il capitano Andrea Graziani – Fontecchio era fuori per infortunio – che sul tabellino mostra 25 punti, con 5/8 da 2 e 4/5 da 3, 6 rimbalzi e 24 di valutazione. Ma l’impressione è che questo team stia trovando i giusti equilibri e che ognuno sappia quale ruolo debba interpretare. Risultato: 3 vittorie negli ultimi 4 incontri.
La cronaca. Il BB2016 si presenta ai nastri di partenza ancora in pigiama e al 4′ è già sotto di 9. Recupera fino al -4, poi un nuovo blackout di 15-3 lo fa sprofondare a un imbarazzante -16 di fine periodo. Stessa musica nei primi 3′ del secondo quarto, con Bernareggio che imperversa ed aumenta il vantaggio fino al +23. A questo punto Crow suona la carica, fiancheggiato da Graziani e Rossi. Prima un parziale di 11 a 0 riavvicina i rossoblu, poi un gioco da 3 di Resca e la susseguente sagra delle triple (2 di Crow, poi Galassi e Graziani) riportano a contatto i padroni di casa che a fine quarto mettono la freccia e sorpassano gli ospiti con un altro gioco da 3 di Beretta. All’intervallo è +5 per i felsinei. Dopo la pausa ci si aspetta una reazione dei lombardi, ma è ancora il BB2016 ad allungare, con canestro di Resca più fallo e libero realizzato. I rossoblu prendono fiducia, il vantaggio cresce costantemente e due bombe consecutive di Guglielmi chiudono il quarto per un sorprendente +20. Gli ultimi 10 minuti si aprono con una tripla di Hidalgo e 8 punti di seguito di un Crow scatenato. Arrivano poi in rapida sequenza altri tre tiri pesanti (Graziani, Hidalgo e ancora Graziani), per il +26 che chiude ogni discorso. A 3 minuti dalla fine c’è spazio anche per gli under Flocco e Lanzarini (autore di 4 punti), ma il gap non si riduce ed anzi viene superato il limite dei 30, per un finale di +33, tra gli applausi del numeroso pubblico presente.

Il prossimo impegno è fissato per domenica 12 dicembre alle 18 a Fiorenzuola, squadra con ambizioni di classifica, partita difficile a cui però il BB2016 si avvicina con la ritrovata consapevolezza dei propri mezzi e la voglia di risalire velocemente posizioni.

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: