BIGNAMI CASTELMAGGIORE

Levin – voto 6,5 – (11pti, 2/2, 3/4, 1/2) – Si ripete sui suoi standard di assoluta sufficienza, come il Pessotto che prendeva sempre 6 sulla Gazzetta. La squadra non puo’ prescindere dalla sua regia. Peccato solo uno sfondo nel finale, ed un fallo rivedibile che permette a Cooper di mettere i liberi dell’ultimo sorpasso.
Faggiano – voto 6,5 – (11pti, -, 1/5, 3/3) – Visto che da sotto sono sempre banane, ci prova da fuori. Il caricamento e’ tanto lento che uno puo’ andare al bar, aspettare un cappuccino, e tornare con lui che ha appena rilasciato la boccia. Ma ne mette 3, esattamente quante ne aveva infilate in tutta la stagione. Non la perde lui.
Ghiacci – voto 6,5 – (8pti, 1/2, 2/5, 1/2) – E’ il terzo anello della catena che lega Iuzzolino. Nel finale il piu’ di una tripla e il meno di un libero sul ferro che risultera’ decisivo.
Williams – voto 4,5 – (6pti, -, 3/11, 0/3) – Momento negativo per il trascinatore dei giorni belli. Brantley gli fa sentire il peso dei suo chili, lui non la mette da fuori e si avvicina con scarsi risultati. Continua a provarci, fino ai due rigori scaraventati in tribuna finali. Smarrito l’effetto sorpresa?
Rush – voto 6 – (14pti, 4/5, 5/9, -) – Inizio sprint, ma il motore ingrippa. Solo 4 rimbalzi, e 6 palle perse. Perlomeno non viene piallato da Brantley come era successo all’andata.
Abram – voto 5 – (6pti, -, 0/1, 2/2) – Due triple, poi nessuna altra iniziativa se non un contropiede buttato per egoismo. A parte questo, un’irritante scarsa voglia di dirigere la squadra quando Levin e’ in panca: vedere i lunghi con la palla a 7 metri dal canestro e restare fermo e’ errore che nemmeno gli esterni nei campionati amatoriali farebbero.
Pilutti – voto 5 – (3pti, -, 0/2, 1/4) – La tripla dell’ultimo +2 arriva dopo una partita dove la mano era pronta per uno spot della Surgela. Triple che arrivano a malapena al ferro, parabole che non si alzano manco l’aria fosse di piombo.
Masieri – voto 4 – (0pti, -, 0/2, 0/2) – Due stoppate subite in entrata, due cross da fuori, infrazioni di passi altrimenti. Meno sette di valutazione. In trasferta e’ inutile, a quanto pare.
Barlera – voto 6 – (4pti, 2/2, 1/1, -) – Anche 8 rimbalzi in 18 minuti, ma potrebbero essere il doppio contando le bocce che prende ma non controlla. Soliti problemi di difendere l’arancia come se fosse la sua anima, oltre a qualche infrazione di passi di troppo.

EDIMES PAVIA

Iuzzolino – voto 5 – (8pti, -, 1/4, 2/6) – Si ingarbuglia nei suoi palleggi e nei suoi perni, non battendo mai l’uomo e cercando di farlo fuori a spallate. Le rare volte in cui viene dimenticato dalla difesa fionda, ma sembra l’ombra del paisa’ che fu.
Cooper – voto 6,5 – (17pti, 3/3, 4/5, 2/8) – Mani non sempre precise, ma il rush finale lo apre lui, bravo a fiondare uscendo da blocchi non contestati dagli avversari.
Hoard – voto 6,5 – (8pti, -, 4/9, -) – Unica fiammata nel terzo quarto, ma in una partita dal punteggio che si muoveva come elefanti nel guado basta per rendersi utile. Anche 9 rimbalzi.
Watson – voto 6 – (8pti, -, 4/7, 0/1) – Per lui discreta gloria iniziale, poi si rilascia troppo presto.
Brantley – voto 5,5 – (16pti, 5/6, 4/10, 1/4) – Ogni tanto si trova in condizioni di mismatch favorevoli che non vengono sfruttati. Non e’ quel faro che orienta la squadra come avrebbe dovuto.
Burks – voto 6 – (3pti, -, 0/1, 1/1) – Una tripla dall’angolo, se ne perdono poi le tracce.
Cristelli – voto 5,5 – (4pti, -, 2/5, 0/1) – Porta il suo apporto a rimbalzo (5), in attacco la mette in avvicinamento ma e’ spuntato da lontano.
Bellina – voto 5 – (0pti, -, -, 0/1) – Non quello che aveva fatto la differenza all’andata. Impacciato e poco capace di capire quali mattonelle bazzicare.

Le parole di Ticchi – Molto dispiaciuto. Non abbiamo giocato una buona partita, e troppe sono state le nostre palle perse. Sapevo che loro avrebbero difeso l’area e ci avrebbero sfidato a tirare da fuori, noi non siamo riusciti a girare la palla nel migliore dei modi e, oltre alle perse, abbiamo anche concesso qualche rimbalzo offensivo di troppo. Sbagliato il tiro finale, uno di quelli che forse anche tra gli Allievi se venisse sbagliato ti farebbe arrabbiare. Sono contento per come si sono comportati i miei giovani, dato che gli USA sono stati ben tenuti. Ma alla fine hanno vinto gli altri: noi restiamo nel calderone. Williams? Lo hanno sfidato a tirare, lui ci ha provato sbagliando. I giocatori piu’ pericolosi sono oggetto di grandi attenzioni, e lui evidentemente comincia ad essere conosciuto.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online