Alla vigilia della sfida di domani contro Reggio Emilia, ha parlato Coach Djordjevic.

“Ci aspetta un avversario preparato, che ci ha già fatto vedere di che pasta è fatto. Dobbiamo essere vogliosi e grintosi, con cattiveria affrontare questa partita cercando i due punti. I ragazzi si sono allenati bene, il tampone è andato bene, la quotidianità è questa. Oggi ci aspetta un allenamento in Fiera: c’è qualche acciacco che però rientra nella normalità. Vediamo oggi se Pajola potrà rientrare con la squadra, in questo momento aspetto notizie da lui e dai medici. Abbiamo lavorato sulla durezza, abbiamo capito quello di cui abbiamo bisogno sempre. La nostra squadra non si può permettere delle pause, mentali e tecniche, abbiamo messo l’attenzione su questo aspetto.”

“La voglia è quella di avere tutti in buona forma, fisica e psichica. Il mio investimento personale è stato quello di portare a cena Josh Adams la sera prima della partita con il Kuban, è anche questo il dovere del coach. Noi dobbiamo essere intensi per 40′, è il nostro obiettivo e su questo lavoriamo, a volte ci riusciamo e altre volte no. I giocatori devono avere la testa vuota per reagire bene sul campo, soprattutto in questo inizio di stagione. La squadra non può dipendere da un giocatore, non funziona che entra lui e la sistema lui. Voglio la fame, è la parola chiave: dimenticare il passato, farsi un bagno di umiltà ed andare a giocare ogni partita fino alla fine.”

“Una cena con Adams? Si, è una cosa che sentivo di fare per rassicurarlo e rasserenarlo, anche se credetemi se vi dico che abbiamo parlato poco di basket. Non c’è bisogno che lui ogni possesso dimostri di essere fortissimo e bravissimo. L’obiettivo non deve essere la propria prestazione personale secondo chissà quali criteri.”

La crescita di Alibegovic? “Non mi aspetto meno, ma devo dire che ha reagito come sa fare. È un ragazzo con tanto coraggio e tanta forza, ha un fisico micidiale molto simile a suo padre. Noi dobbiamo sfruttarlo bene, deve imparare a leggere la pallacanestro: le letture sono il nostro punto forte ma allo stesso tempo il punto debole quando non siamo concentrati.”

 

 

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: