Oggi, in Comune, è stato presentato il derby nell’ambito dell’iniziativa Telethon Basket Game. Riportiamo le interviste a qualcuno dei presenti, raccolte da Giacomo Bianchi per Nettuno TV

Christian Pavani, DG Fortitudo. “E’ dall’inizio della stagione che pensiamo al derby, è una partita, e siamo qui a presentarla come Telethon, che è la cosa più importante. Vinca il migliore. In una società sportiva non c’è mai serenità, sei sempre legato ai risultati. Noi siamo convinti di aver fatto un buon lavoro, e cercheremo di vendere cara la pelle davanti alla capolista. Aver vinto ieri aiuta, i ragazzi si stanno allenando bene, e noi siamo pronti per giocare il nostro derby anche se poi come partita potrà girare in un modo o nell’altro. Ieri ci siamo sbloccati, dopo che con Udine il canestro sembrava maledetto. Siamo sereni e pronti per affrontare il derby nelle migliori condizioni”

Julio Trovato, GM Virtus. “Non mi aspettavo tutto questo entusiasmo e partecipazione. Anche in altre piazze ho vissuto dei derby, tipo Trapani-Agrigento, ma in realtà non ha niente a che fare con questo. Qui c’è entusiasmo, caccia al biglietto, voglia dello scoop del momento, sono tutte cose che coinvolgono. In questa settimana mi sono potuto dedicare all’1% alla squadra, spero non vada ad incidere nel loro lavoro.. Quando ho firmato in Virtus leggevo che in Fortitudo puntavano alla promozione, mentre la mia proprietà aveva obiettivi diversi: loro sono stati costruiti per vincere il campionato, noi vogliamo ripartire facendo giocare i giovani e rialzarci dopo il KO della retrocessione. Oggi siamo avanti in classifica, ma gli obiettivi non sono cambiati. Cerchiamo di giocare una buona pallacanestro. Il loro recente recupero con Chieti? Ognuno organizza i propri spostamenti di partite, noi abbiamo gestito il rinvio come volevamo, loro giocando in casa penso abbiano fatto altrettanto”

Matteo Lepore, assessore allo sport. “E’ una grande occasione che Virtus e Fortitudo abbiano voluto dedicare il derby a Telethon, perché nell’identità della città c’è anche la solidarietà. Io sono cresciuto con un padre che mi portava in giro per l’Italia a vedere le partite, quindi sono molto emozionato. Il derby mancava da otto anni, ci sono spot televisivi, grande spazio dei giornali, e questo è il momento per dimostrare all’Italia che Basket City c’è, che abbiamo due squadre di A2 che portano più tifosi di tante squadre di A1, un bellissimo palasport in città che vogliamo riqualificare e uno a Casalecchio che ha grande capienza. Ci sono tutti gli ingredienti per fare un grande spettacolo e riportare Bologna in alto”

Davide Lamma, DS Fortitudo. “Finalmente ci siamo arrivati, da questa estate la città propone entusiasmo verso questa partita, penso che nessuno avesse ancora la forza di aspettare. Uno dei privilegi di Bologna è il derby, e finalmente si gioca. C’è stato un bombardamento mediatico, intanto ieri abbiamo vinto, prova ottima: volevamo pensare al derby solo in questi due giorni, ma era impossibile visto le attese anche da fuori città. E’ una partita che va oltre il fattore tecnico e vive di emozioni, le reazioni sono imprevedibili, grandi campioni hanno faticato e altri al debutto hanno fatto bene. Ci saranno sorprese, io mi aspetto molto dai veterani, una partita con questo pathos va controllata, ma è imprevedibile. Favorita? Ovviamente la Virtus”

Il video integrale della conferenza stampa di stamattina, realizzata da Laura Tommasini di Sportpress

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online