Un cerchio che si chiude. Nel 1982 abbiamo lanciato il Torneo dei Giardini Margherita ispirandoci, come ogni playground del mondo, alla cultura americana del basket all’aperto.
In questi 40 anni, hanno calpestato il nostro cemento quasi 100 giocatori di Serie A, 200 di A2 e un infinito di numero di giocatori dalla B e alle minors.
Domani sera, per la prima volta, il nostro torneo vedrà scendere in campo una squadra americana formata da una selezione della mitica Drew League, la lega estiva californiana più importante degli USA. Una lega divenuta ormai leggendaria, dove ogni estate giocano tantissimi giocatori del college, della G League e non professionisti, e dove di tanto in tanto scendono in campo stelle della NBA come LeBron James e DeMar DeRozan che hanno giocato proprio 48 ore fa.
In foto trovate il roster ufficiale che in queste ore sta sbarcando all’Aeroporto Marconi. Hanno avuto un paio di defezioni dell’ultim’ora, ma coach Keion Kindred ha promesso che i suoi ragazzi daranno battaglia e spettacolo, perchè sono emozionati all’idea di poter giocare davanti a tutta la gente di Bologna, a migliaia di chilometri da casa.
Domani, alle ore 22:00 sfideranno Ciaccio Casa nell’ultimo dei quarti di finale (diretta streaming sulla nostra pagina, qui https://bit.ly/playoff-giardini il programma della settimana).
Sarà un momento storico per i Giardini Margherita, per Bologna ed anche per il basket italiano. E siamo sicuri che Walter, da lassù, sarà il più emozionato di tutti perchè il suo sogno si è finalmente avverato.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito |Feed RSS: