Con l’ufficialità di Stefan Markovic – arrivata ieri – la Virtus ha completato il suo parco stranieri, composto dall’ex Khimki e poi Milos Teodosic, Frank Gaines, Kyle Weems, Vince Hunter e Julian Gamble. Tutti, a parte Gaines che ha un annuale, hanno firmato contratti biennali garantiti (triennale per Teodosic), anche per beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dal Decreto Crescita.
Il parco italiani a oggi è composto da sei giocatori: Alessandro Pajola, David Cournooh, Stefan Nikolic, Giampaolo Ricci, Filippo Baldi Rossi e Pietro Aradori. Sei stranieri e sei italiani, quindi roster teoricamente completo. Con la probabile uscita dell’ex capitano – però – per completare la squadra servirà di sicuro un altro innesto italiano.
In più, c’è la possibilità che la Virtus ingaggi anche lo “straniero di coppa”, ovvero un settimo giocatore non italiano che potrà essere schierato sempre in Eurocup e fare da backup ai sei stranieri titolari nel campionato italiano.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online