L’ex coach Fortitudo Stefano Comuzzo è stato sentito da Damiano Montanari per Stadio. Un estratto dell’intervista.

“Sono molto contento che la Effe abbia richiamato Dalmonte. Reputo che sia la persona migliore in assoluto per rilanciare il club a tutti i livelli, non solo sul piano tecnico. Luca è un allenatore di esperienza, un lusso per la A2. Non è un caso che sia riuscito ad allestire un roster che ha molto senso in così poco tempo: se Aradori rimane, il quintetto è di primissima fascia, ma non dimentichiamo una panchina composta da giocatori di categoria. Considerando i tempi in cui è stata costruita la squadra, è stato fatto un ottimo lavoro. Il roster è intrigante.
Potrà assolutamente far bene. Il campionato di A2 è lungo e molto diffcile e dà spesso spazio anche a sorprese, in positivo e in negativo. La Fortitudo ha una squadra competitiva che può giocarsela con tutte. Sarà decisiva la condizione con cui si arriverà ai momenti chiave della stagione. L’anno scorso Verona non aveva mai battuto Udine durante la stagione, ma in finale playoff ha vinto 3-1.
Oggi sono responsabile del settore giovanile a Trieste e sono contentissimo del ruolo che ricopro e del lavoro che faccio. Bologna, come succede a quelli che la conoscono, mi è rimasta nel cuore. Non nascondo che da tempo ho l’obiettivo di venire a vivere sotto le Due Torri, indipendentemente dalla pallacanestro. Alla Effe ho fatto il mio ciclo e ringrazio il popolo fortitudino che mi ha trattato fin troppo bene. Dico solo che tutto l’amore che mi arriva è assolutamente corrisposto”

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online