Che cos’è il derby?
Ansia, adrenalina, sfottò, stare tutti insieme i giorni prima e anche quelli dopo, far capire ai giovani come viverlo al meglio, trasmettere loro tutta l’importanza di questo incontro.
Il derby di Bologna o lo vivi o non lo capirai mai. E anche quando ne hai vissuti 150, il prossimo sarà sempre come fosse il primo.
Il derby è tradizione, sofferenza, appartenenza.

Più di tutto, forse, il derby per noi è coreografia.
Per chi fa parte di un gruppo è stare insieme per prepararla, è stare insieme per organizzarla, stare insieme dalla mattina presto per far sì che ogni cosa sia al suo posto; stare insieme e basta.
Per chi non ne fa parte, invece, è fissare le curve alla presentazione delle squadre, e godersi lo spettacolo. Guardare le curve, al derby, vale il prezzo del biglietto.

Oggi abbiamo deciso di non starci.
Fare silenzio, per far rumore. Là dove tutti si aspettano qualcosa da noi, pagliacci di questo grande circo, abbiamo deciso di usare il tempo della coreografia per farvi leggere questo, per puntare l’attenzione su quello che sta capitando a tutto il movimento ultras.
Le diffide ridicole, i ricatti morali, le previsioni normative che insultano i più banali principi giuridici, per non scomodare (ma sarebbe comunque il caso) quelli costituzionali.
Tralasciamo poi il discorso derby nel Giorno di Natale, ennesima strumentalizzazione (di quello che per noi è la vita) attuata dai “piani alti”.

Chi non fa parte del gruppo può non conoscere la nostra realtà, ma oggi vi chiediamo questo:
non di guardare una coreografia e postarla sui social per sentirsi parte di qualcosa, ma di informarvi, di ascoltare quello che abbiamo da dire.
Siate scettici, siate critici, non abbiamo paura di dimostrare di essere nella ragione.
Siate scettici, ma non menefreghisti; siate informati, perché quello che oggi succede a noi domani potrebbe tranquillamente succedere a chiunque.

A volte basterebbe fare dei passi indietro e invece si decide di perseverare e legiferare in modo da rendere paradossale ciò che accade ad ogni partita.
Aggravare una situazione piuttosto che renderla “più sicura” (questo dovrebbe essere il loro obiettivo) da chi, come spesso succede in sede legislativa, si è fatto prendere la mano e ha dovuto rattoppare politicamente ciò che qualcun altro aveva fallito.
Queste leggi hanno reso invivibile quello che un tempo era solo un gran bello spettacolo.

Siamo sicuri inoltre che il derby nel giorno di Natale sarà un gran successo per tutti quelli che si sono seduti a mangiare a sto tavolo…ci dispiace non prender parte a sto teatrino.

Noi Ne siamo disgustati, e non abbiamo nulla di cui festeggiare.

L’unico augurio che ci sentiamo di fare è questo, l’unico augurio che tutti voi dovreste farvi è
LUNGA VITA AGLI ULTRAS.

Buon Natale ai diffidati,
Buon Natale a chi a Natale è dovuto andare a firmare.

Buon derby a tutti, godetevelo se ci riuscite.

FOREVER BOYS 1979

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: