Claudio Sabatini – intervenuto a Radio Rai – ha lanciato l’idea di organizzare un evento celebrativo della carriera di Kobe Bryant, che ieri ha annunciato il ritiro a fine stagione. E ovviamente l’attuale consigliere della società che gestisce la Unipol Arena, vorrebbe organizzarlo a Bologna dove nel 2011 – da patron della Virtus – cercò invano di portarlo durante il lockout NBA.

L’idea ha già incassato il gradimento dell’assessore allo sport del Comune di Bologna Luca Rizzo Nervo, che ha così commentato su Facebook: Ho appena sentito su Radio Rai Claudio Sabatini, che cento ne fa e mille ne pensa, lanciare l’idea di un grande evento celebrativo della straordinaria carriera di Kobe Bryant, mito della pallacanestro moderna che ha appena annunciato il suo ritiro dal basket professionistico a fine stagione. A Bologna.
Kobe Bryant che dopo aver tirato a canestro da cinno da queste parti, ha semplicemente vinto tutto in NBA, 5 titoli, terzo miglior marcatore di tutti i tempi, oltre a due titoli olimpici con la nazionale. Qualche anno fa la Virtus di Sabatini provò a portarlo da queste parti approfittando del lungo sciopero della NBA. Non ci riuscì. Ora sarebbe bellissimo che Basket City riuscisse a creare una occasione in cui Bryant possa salutare anche l’Europa del basket che lo ha ammirato dalle tv per anni.
Idea folle? Forse. Come tale mi piace e l’appoggio. E poi se i Foo Fighters sono andati davvero a suonare a Cesena perchè Basket City non potrebbe offrire a Kobe Bryant l’ultimo palcoscenico europeo per una notte?

CategoryAltri Argomenti

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online