Daniele Cinciarini è stato sentito da Damiano Montanari per Stadio. Un estratto dell’intervista.

“«Sarà una partita molto agguerrita. Pesaro si vorrà riscattare dopo cinque kappaò di fila e punterà molto sui due ex di giornata, coach Jasmin Repesa e Carlos Delfino. Saranno due trascinatori e il loro contributo potrà probabilmente essere la chiave del match. Dal canto suo Bologna sta esprimendo un bel gioco ed è reduce dall’importante successo con Brescia grazie a un super Banks, che in questo momento è il giocatore biancoblu più in forma. Questa Fortitudo è cambiata rispetto a quella di inizio campionato; ora gioca molto più di gruppo e può contare su un Baldasso molto cresciuto. Mi aspetto una gara punto a punto.
Pesaro? L’ultima sconfitta con Treviso, con la coda polemica per il finale di gara caratterizzato da cinque tecnici in cinque minuti, avrà alzato ulteriormente il livello di attenzione. Conosco bene coach Repesa, essendo stato allenato da lui a Roma. Tornando a Bologna, dove ha lasciato un ricordo indelebile sulla panchina biancoblù, starà studiando qualche espediente tattico per mettere in difficoltà gli avversari. Lui è uno dei tecnici più preparati in circolazione.
La retrocessione? Al momento la squadra più penalizzata, non solo come team ma anche per le conseguenze del Covid-19, è Cantù. Per il resto vedo grande equilibrio.
Dalmonte? Ho notato che in transizione la Fortitudo riesce ad avere tiri più equilibrati. Dalmonte è un coach che ha sempre puntato molto sulla difesa, di conseguenza la squadra è più bilanciata”

(FOTO DI VALENTINO ORSINI/ FORTITUDO PALLACANESTRO 103)

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: