L’ex Fortitudo Matteo Chillo, oggi al PalaDozza con la maglia di Treviso, è stato intervistato da Enrico Schiavina sul Corriere di Bologna.
Un estratto delle sue parole.

Emozionato? Per forza, lì ci sono cresciuto, da tifoso prima che da giocatore delle giovanili Fortitudo. Ma sarà un’emozione diversa, in fondo contro la Effe ci ho già giocato un’altra volta.
Ma non con la maglia di Treviso… Lo so, sembra fatto apposta… Avevo altre offerte ma ho scelto Treviso con convinzione, per il livello, la tradizione, le ambizioni. Come in qualsiasi lavoro, quando non puoi più stare in un posto devi cercarne un altro, e Treviso è il migliore che potessi trovare. Ho 25 anni e sono motivatissimo, voglio provare a salire di livello.
La reazione di suo padre, volto noto della Fossa? La decisione è di due mesi fa, ne abbiamo parlato allora. Nulla da aggiungere: lui è contento per me ed ha sempre appoggiato le mie scelte. E ovviamente continua a tifare per la Fortitudo.
Tornare al PalaDozza è sempre bello. Io comunque sono molto tranquillo. Tanto, anche se non dovesse esserci Fortitudo-Treviso in Supercoppa, succederà in campionato.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online