Con una mossa a sorpresa, la Virtus ha annunciato che Alberto Bucci è il suo nuovo presidente, il terzo della stagione dopo Renato Villalta e Francesco Bertolini, entrambi dimissionari.
Alberto Bucci – classe 1948 e bolognese DOC (quartiere Bolognina) – è un personaggio che non ha bisogno di presentazioni nel mondo della pallacanestro italiana. Ex allenatore di altissimo livello, con la Virtus ha vinto tre scudetti, quello della stella nel 1984 più quelli del 1994 e 1995, più due coppe Italia (1984 e 1997) e una Supercoppa (1995). Ha chiuso la carriera di allenatore sempre in bianconero – nel 2003-04 – chiamato da Claudio Sabatini per sostituire Giampiero Ticchi alla guida della Futurvirtus, cercando invano la promozione in serie A. Da allora per lui c’è stata una parentesi in politica (nel 2006 è stato candidato sindaco di Rimini per la Casa delle Libertà), varie esperienze dirigenziali nel mondo della pallacanestro, anche se non sempre fortunate – come quella nella Rimini di Riviera Solare e nella Forlì di Max Boccio – e una lotta tenace contro la malattia.
Bucci allena la Nazionale Master FIMBA over 40, e dall’anno scorso è membro della Hall of Fame della FIP.
La curiosità è che Alberto Bucci è già stato presidente della Virtus. Fu “promosso” da Alfredo Cazzola per circa un anno, nel 1996: un caso di presidente-allenatore, più unico che raro.

(foto Corriere di Bologna: Alberto Bucci con Gigi Serafini ed Ettore Messina)

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online