Grande vittoria in volata per la Tramec Cento, che batte la Reale Mutua Torino: finisce 74-76 al Pala Gianni Asti. La Benedetto XIV, in virtù della vittoria e dei risultati sugli altri campi, chiude al sesto posto la sua regular season: ai playoff ci sarà Pistoia.

Il primo quarto si apre con grande equilibrio e percentuali piuttosto basse: Scott segna sei punti per Torino, con Cento che risponde con Gasparin e Tomassini da fuori: 6-5 il punteggio dopo più di tre minuti. Lo stesso Tomassini regala alla Tramec il primo vantaggio della partita con una tripla, ma Torino si rimette avanti con una bomba di Davis e un nuovo gioco da tre punti di Scott. Berti riporta a stretto contatto la Tramec: dopo cinque minuti, 12-9 il parziale. Gasparin pareggia da lontanissimo, ma i gialloblù passano in vantaggio con Pagani e allungano con tre liberi di Davis e un tiro in sospensione di Alibegovic. La Tramec torna a segnare, ancora con una tripla di Gasparin, ma il buzzer-beater di Davis ridà a Torino il massimo vantaggio: 22-15 dopo i primi dieci minuti di gioco.
Avvio di secondo quarto tutto a tinte biancorosse: 0-5 di parziale nei primi due minuti, con Moreno e James protagonisti, e la Benedetto XIV che torna a meno due. La Reale Mutua reagisce, con sei punti equamente ripartiti tra Davis, Toscano e De Vico: 28-20 il punteggio e massimo vantaggio per Torino, con coach Mecacci costretto al time-out. La scelta si rivela efficace: tre punti a testa per Zilli e James e Cento torna sul 28-26, forzando il time-out della panchina piemontese a metà secondo quarto. Segue una serie di canestri alternati per le due squadre, con il distacco che si stabilizza intorno al possesso pieno a favore di Torino. Il punteggio rimane invariato per più di un minuto sul 36-33, fino a quando Alibegovic segna due volte dalla lunetta, ma Cento ritorna a meno uno con James e Tomassini: sul 38-37, dopo un time-out di Casalone e un tiro sbagliato di Scott, finisce il primo tempo.
Guida il tabellino Scott, 13 punti e 5 rimbalzi per la Reale Mutua, seguito da Davis a 11. Per la Tramec in doppia cifra c’è solo James, 10 punti, mentre a quota 9 troviamo Gasparin; con un solo punto in meno Tomassini.

Si ritorna sul parquet e, dopo un canestro di Scott, la Tramec va in vantaggio con Zilli e Tomassini. Le percentuali di Torino calano e gli uomini di Mecacci ne approfittano: James appoggia con fallo e costringe al time-out Casalone. Dopo il viaggio in panchina la sinfonia non cambia, con James che allunga segnando da tre punti: massimo vantaggio Tramec, 40-46. Inizia una fase di grande equilibrio, in cui le due formazioni si scambiano canestri, anche da tre, con De Vico che segna otto punti e riporta i suoi in parità sul 53-53. Per Cento alza la voce Barnes, che segna cinque punti, ma Scott rimette la situazione in equilibrio. I padroni di casa tornano in vantaggio con Alibegovic, quando mancano meno di tre minuti all’ultimo mini-intervallo, sul 57-55: time-out per coach Mecacci. Nel finale di terzo quarto allunga Torino, che alla mezz’ora guida per 62-55, grazie ad altri quattro punti di Scott.
L’ultimo periodo si apre con qualche errore al tiro da entrambe le parti, fino al canestro di James che sblocca il punteggio dopo quasi due minuti: seguono il sottomano di Gasparin e i tiri realizzati da Toscano e Alibegovic, con coach Mecacci che chiama il time-out sul 66-59. Al rientro sul parquet la Tramec batte un colpo con la tripla di capitan Ranuzzi e ricuce il gap con quella di Tomassini. 66-65 per Torino e time-out gialloblù a metà quarto quarto. La Benedetto XIV però non si ferma e mette la freccia con Zilli, allungando con Tomassini da tre punti. A lui risponde con la stessa moneta Scott, ma Ranuzzi trova altri due punti per la Tramec. Con tre tiri liberi, la Reale Mutua rimette tutto in parità, grazie a Davis: si entra negli ultimi 2.33 sul 72-72.
Segna James dal palleggio, dando il vantaggio alla Tramec. Va in lunetta Toscano sbagliando due volte alle porte dell’ultimo minuto, ma la Benedetto XIV non ne approfitta e dall’altra parte Devon Scott trova il pareggio a 8 secondi dalla fine, sul 74-74, con coach Mecacci che chiama time-out per disegnare uno schema. Il gioco ideato dall’allenatore biancorosso funziona alla grandissima, capitan Ranuzzi si trova tutto solo sotto canestro e segna il canestro del 74-76. Non serve a nulla il time-out di Casalone, perché Torino sbaglia il tiro della vittoria con Davis. La Tramec Cento sbanca il Pala Gianni Asti per 74-76.

A regalare la vittoria a Cento ci pensa Ranuzzi, con 7 punti, ma a livello statistico il migliore è James, con 19 punti, 9 rimbalzi e 6 assist, seguito da Tomassini a 18. In doppia cifra e prossimo alla doppia doppia anche Gasparin, con 13 punti. Per la Reale Mutua Torino prestazione di grande rilievo per Scott, con 29 punti e 10 rimbalzi. In doppia cifra anche Davis (16) e De Vico (10).

Così coach Mecacci dopo la partita: “Sicuramente si tratta di una bellissima vittoria, molto importante e raggiunta contro una squadra forte, che mette molta fisicità e in casa aveva perso solo con le quattro squadre davanti a lei in classifica, anche se mancava per loro un giocatore importante come Landi. Sono molto contento e dedico questa vittoria ai miei ragazzi, che non sono mai calati di energia anche in momenti difficili, come quando eravamo sotto di sette a fine terzo quarto e sotto di sei a 6.30 dalla fine. La squadra ha sempre continuato a giocare, in una partita di grande intensità, dove siamo stati bravi anche in fase difensiva, con i 74 punti di Torino a fronte di una media casalinga di circa 80. Inoltre abbiamo tenuto Torino sotto il 50% da due, aspetto su cui abbiamo deciso di puntare oggi dato che, nella fase a orologio, ha abbassato le sue percentuali rispetto al girone. Al di là dei dettagli tecnici e tattici, si tratta di una grande vittoria per la squadra, al termine di un campionato strepitoso, chiuso con record positivo di 16-14 e +1 di media inglese. La squadra arrivava da un brutto periodo, dopo essere stata spremuta al massimo, era molto stanca, ma non ha mai difettato di volontà e di lucidità: semplicemente per le partite della fase ad orologio ci voleva grande energia. Oggi hanno risposto da grande squadra, abbiamo chiuso al sesto posto in classifica, un qualcosa di irreale, considerando che siamo arrivati davanti a Forlì, ad esempio, squadra costruita con altre ambizioni. Adesso ci godiamo i playoff senza alcuna velleità se non con la voglia di stare insieme, di giocare a basket come vogliamo giocare e contro avversari prestigiosi come Pistoia: ora viene il bello e dobbiamo continuare a divertirci.”

TABELLINO
Reale Mutua Torino- Tramec Cento 22-15, 38-37, 62-55, 74-76

Reale Mutua Torino (all.Casalone): Davis* 16, Toscano* 4, Alibegovic (C) * 9, De Vico* 10, Scott* 29, Pagani 6, Landi n.e., Pirani 0 , Oboe 0, Stella n.e., Canistro n.e.
Tramec Cento (all. Mecacci): James* 19, Tomassini* 18, Gasparin* 13, Barnes* 5, Zilli* 9, Moreno 3, Ranuzzi (C) 7, Dellosto 0, Berti 2, Guastamacchia n.e.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Feed RSS: