CONSULTINVEST BOLOGNA

Okereafor – voto 6,5 – (12pti, 1/2, 1/2, 3/5) – 8 assist, ma anche il sospetto che le titubanze al tiro, che oggi è anche ben calibrato, mandino fuori equilibrio un attacco che, ogni volta, deve ripartire.
Cinciarini – voto 6 – (14pti, 3/6, 4/9, 1/3) – Ha sulla coscienza, dopo una partita alla continua ricerca delle tonnare ove prendere fallo, i due errori allo scadere. Nemmeno forzatissimi, invero.
Rosselli – voto 6,5 – (18pti, 5/7, 2/3, 3/5) – Una di quelle giornate in cui produce tanta acqua, ma con tubi che non la trattengono tutta. 5 perse, un libero ciccato nel finale, 34 minuti, spalle larghe per contenere tutto. Quasi, tutto.
Mancinelli – voto 5,5 – (11pti, 1/2, 5/13, 0/2) – Non ha immediata capacità di capire che l’ossigeno non c’è, e forza le sue cucchiaiate portandolo a percentuali stonate. 30 minuti, pur sulle gambe.
Gandini – voto 6 – (2pti, -, 1/1, 0/1) – Regge bene l’urto, pur non dando l’impressione di combinare chissà che.
Fultz – voto 5 – (0pti, -, -, 0/2) – Non si può, a questo punto della stagione, essere sollevati anche solo per il fatto di aver limitato i danni. Entra aprendo il contropiede altrui, e fatica a riprendersi.
Amici – voto 5 – (2pti, -, 1/1, -) – Quell’insostenibile senso di precarietà, per cui non è che ci sia chissà cosa da addebitargli, ma anche la paura, sempre e comunque, di chiedergli qualcosa di anche solo normale.
Italiano – voto 6,5 – (11pti, 0/2, 1/1, 3/5) – Pochi sarebbe riusciti a riemergere da un incipit con antisportivo. Lui riesce, la riavvita dal -10,
Chillo – voto 6 – (5pti, 3/4, 1/1, -) – Gli dai un panino, non ci mette dentro la mortadella ma te lo rimanda indietro intonso. Senza aggiungerci niente, ma senza fare danni.
Pini – voto 6 – (4pti, 2/2, 1/3, -) – Sfarfalla un po’, ma non ha nulla da farsi addebitare.

NOVIPIU’ CASALE

Tomassini – voto 7 – (12pti, 3/4, 3/6, 1/2) – 8 assist, lasciando agli altri i tiri decisivi.
Bellan – voto 6 – (5pti, -, 1/1, 1/3) – Sempre con l’impressione di voler essere più estroverso di quanto non possa e non debba.
Sanders – voto 6,5 – (13pti, -, 2/3, 3/6) – Spara tutto subito, poi non ne combina più una, né nel bene né nel male.
Martinoni – voto 6,5 – (8pti, 4/6, 2/5, 0/1) – Si rende utile, sempre e comunque.
Cattapan – voto 6 – (2pti, 2/2, -, -) – Allunga le rotazioni partendo dalla panchina.
Denegri – voto 6,5 – (1pt, 1/2, 0/2, 0/1) – Becca una botta ma non collassa.
Valentini – voto 6 – (3pti, -, -, 1/2) – Passaggio meno problematico rispetto a quanto visto due giorni fa.
Blizzard – voto 8 – (18pti, 2/2, 2/5, 4/7) – Largo ai giovani. Certo, come no. Domina, mentalmente e con il tiro.
Severini – voto 6,5 – (9pti, 3/4, 1/5) – Non sempre aiutato dai ferri, ma utile eccome.
Marcius – voto 7 – (11pti, 5/6, 3/5, -) – Deve anche essere gestito viste le condizioni fisiche precarie, altrimenti chissà cosa farebbe.

VERBA MANENT

PozzeccoAltro grande spettacolo, altra grande partita, purtroppo per noi un’altra sconfitta. Brucia meno della prima, o forse di più, dipende dai punti di vista. Meritatissime entrambe, da parte di Casale, senza ombra di dubbio, ma io non posso non pensare che gara 1 l’abbiamo buttata via, e oggi sarebbe stata diversa. Non è accaduto, quindi parlo di niente. Abbiamo pagato la stanchezza, ho cercato di allargare le rotazioni, i ragazzi ci hanno messo l’anima, ma per noi due di fila in trasferta sono dure, specie contro una squadra che non sta mai ferma e che ha grande energia. Dobbiamo rincorrerli tanto, specie quando non siamo concentrati, ma c’è stato comunque grande spirito di sacrificio. Il fattore campo nelle semifinali conta, ho provato a spiegarlo ai miei e ci sono riuscito relativamente. Ora sono molto fiducioso, abbiamo due giorni per recuperare dopo aver distribuito i minutaggi in modo più ampio, Mancinelli ha giocato un po’ meno, ci rivedremo qua, penso. Mancinelli? Alla fine sa che deve riposarsi, e quando sei stanco è difficile prendere ritmo, vorresti giocare per prendere ritmo, ma tutti hanno accettato la panchina serenamente. Gli ho solo detto di stare zitto e giocare, ma non ci sono assolutamente problemi, anzi, magari ce ne fossero. A Bologna? Dovremo fare le stesse cose fatte qua ma con maggiore attenzione. Anche oggi bravi arbitri, ma forse una fischiatina nel finale potrebbe averci condizionato: speriamo di poterne avere di così bravi anche in casa. Una parte complicata della nostra casa è che i nostri panchinari sono giocatori non abituati a farlo: Amici giocava tanto, lo scorso anno, ora deve cercare di fare cose semplici, difendere. Quest’anno la squadra ha avuto poche gerarchie, rotazioni dovute agli infortuni, protagonisti che sono cambiati, e ci sta che qualcuno abituato a giocare tanto, come anche Fultz, fatichi ad avere diversi minutaggi. Ripeto, avessimo vinto la prima oggi saremmo 1-1, ma sono stati bravi loro e hanno cavalcato questo entusiasmo: hanno giocatori esperti, giovani, si sbattono e sono facilitati dal fatto di poter essere in un ambiente sereno, sull’1-0, con meriti ottenuti sul campo. Forse abbiamo sbagliato nell’incastrarci in stupidaggini senza senso.

RamondinoMe lo sognavo, ma non me lo aspettavo. Sapevo avremmo giocato duro, il dubbio era capire quanto saremmo riusciti a tenere alta la qualità del gioco contro una squadra esperta come la loro. Serviva anche un buon basket, e penso che con qualche alto e basso alla fine ci siamo riusciti. Al Paladozza? Dovremo cercare di mantenere la nostra identità, giocando da Casale senza scimmiottare altre squadre in un clima che è tra i migliori d’Italia. Evitare di lasciare loro parziali che potranno entusiasmarli, e gestire la stanchezza in una gara da trincea, queste saranno le nostre priorità.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online