Alessandro Cappelletti, uno dei migliori nella trasferta Virtus a Lubiana, è stato intervistato da Luca Muleo su Stadio.
Ecco un estratto delle sue parole.

Siamo scesi in campo molto determinati, sapevamo che un passo avanti sarebbe stato importante per il nostro cammino in Champions League. Da subito volevamo partire forte e dare un’impronta importante al match. A parte i primi due minuti, abbiamo rispettato il piano partita, ed è bello vedere che nelle ultime gare questo ci stia riuscendo veramente tanto. Siamo stati in grado di rompere i loro schemi, e quello è stato il passo che ci ha fatto prendere il largo nel secondo quarto.
Io? Sono contento, perché comunque è la seconda volta che sono riuscito a farmi trovare pronto alla chiamata del coach, la cosa per cui sono venuto qui dal primo giorno. Sono soddisfatto perché, a parte i canestri fatti, sono stato in grado di mettere in ritmo i miei compagni. E non ho perso palla, cosa che per un playmaker è importantissima. In questa squadra i protagonisti sono ben altri, ma sono felice di aver portato anche in questa trasferta europea il mio mattone. Sono alla Virtus per questo.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online