Sulla questione capienze, ieri in cabina di regia e poi in CDM c’è stato un botta e risposta piuttosto acceso tra i ministri Speranza (salute) e Franceschini (cultura), che aveva chiesto pubblicamente il ritorno al 100% per cinema, teatri e tutti i luoghi della cultura. Speranza si è opposto, e alla fine si è arrivati a un compromesso, se ne riparlerà a fine mese, dopo aver visto l’impatto epidemiologico della riapertura delle scuole. Come riferisce l’ANSA, entro il 30 settembre il CTS si pronuncerà sul distanziamento in tutti i luoghi chiusi, anche quelli di lavoro, poi il governo valuterà se cambiare le regole, per gli eventi – l’orientamento appare favorevole – ma eventualmente anche nelle fabbriche. Giorgetti ottiene che si valuti anche la riapertura delle discoteche. Questo è stato messo nero su bianco nel decreto, all’articolo 8.
A inizio ottobre quindi sarà presa una decisione. Per quanto riguarda i palasport, ieri il presidente federale Petrucci si è mostrato molto fiducioso sull’ottenimento rapido del 50%.

CategoryAltri Argomenti

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: