L’ex Fortitudo Luca Campogrande è stato sentito da Damiano Montanari di Stadio. Un estratto dell’intervista.

“Sono molto contento dell’ingaggio ad Avellino e della convocazione in Nazionale sperimentale. Nella scorsa stagione ho potuto dimostrare il mio valore giocando per la prima volta da protagonista in A2 a Montegranaro, a fine campionato la mia agenzia mi ha informato che già durante la regular season alcuni club si erano interessati a me, e quello che ha sempre manifestato la maggiore determinazione è stato Avellino. Poi in Sperimentale ho ritrovato Candi e Ruzzier.
Ringraziare la F? Sì, il mio processo di crescita è cominciato a Roma con coach Castellano, ma è stato Boniciolli il primo a credere che avrei potuto competere ad alto livello, facendomi esordire in A2. Poi Ceccarelli a Montegranaro mi ha dato minuti e responsabilità.
Il mercato F? Ha confermato elementi di grande esperienza e qualità, e sono arrivati giocatori di alto livello come Fantinelli, ragazzo super fuori e dentro il campo e play con grande visione. E’ tra le favorite, sarebbe bello riaffrontarla di nuovo dopo quello che ho vissuto a Bologna. Sento ancora tantissimi tifosi, mi scrivono, mi chiedono di tornare, questo mi fa piacere.
Il derby? Ricordo quello del Paladozza, quando mi dissero che sarei partito in quintetto. Emozioni ancora ben stampate nella memoria.
Quanto sono cresciuto? Avendo avuto più spazio a Montegranaro ho acquisito esperienza imparando dai miei errori, mi sono allenato per aumentare la mia massa muscolare, lavoro tosto che ha portato frutto”

(Foto di Fabio Pozzati)

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online