L’AD della Virtus Luca Baraldi ha presentato la campagna abbonamenti bianconera in conferenza stampa, presso il Savoia Hotel.

Tornare a una conferenza di presentazione come questa è un primo segno di ritorno alla normalità. Siamo all’inizio o meglio in un tratto di strada iniziale di un percorso. È un momento molto importante in cui dovremmo confermare le nostre qualità tecniche dopo la vittoria di uno scudetto. Sappiamo che vincere è difficile ma confermarsi di più. Abbiamo tanti nuovi giocatori arrivati per precisa scelta tecnica in seguito ad analisi approfondite di Paolo Ronci e di coach Scariolo. La stagione è iniziata com’era finita con la vittoria di una coppa e per questo spero che l’entusiasmo dei nostri tifosi sia cresciuto in queste settimane. Sono molto stupito della concentrazione e determinazione di questa squadra, a Venezia lo abbiamo dimostrato una volta di più. C’è una grande gestione del gruppo ed è molto importante perché sono gli uomini a fare le societá. Chi verrà credo che si divertirà. Si può perdere perché ci sono gli avversari ma questa è una squadra costruita per vincere.

Anni fa dissi “dobbiamo essere orgogliosi del nostro futuro”. Il passato è glorioso ma anche il presente e il futuro. Abbiamo avuto costi ingentissimi per montare e smontare l’arena. Confermo che siamo interessati a realizzarla. Questa campagna é rappresentata da due giocatori che sono proprio il futuro della nazionale italiana e naturalmente della nostra società e per questo sono stati scelti al posto di altri campioni come Belinelli e Teodosic. I giovani per noi sono importanti e per me era importante averli come simbolo della campagna abbonamenti. Penso che la nostra campagna acquisti non abbia lasciato niente al caso e siano arrivati tutti i giocatori che ci si era prefissati. Stiamo cercando i siti per realizzare un centro di avviamento ai giovani della Virtus pensando proprio al futuro anche a quando magari non ci saremo più noi. Mi sono chiesto cosa potevamo dare ai tifosi oltre ovviamente allo spettacolo sportivo.


Volevamo sicuramente offrire una prelazione agli abbonati penalizzati dello scorso anno. Vorrei far sapere a tutti che chi era abbonato negli ultimi due anni non perderà il posto. Partiremo da quelli dell’ultima stagione 2020-21, e poi del 2019/20. La scelta è stata fatta per un motivo prettamente di comodità tecnica.
Attraverso la member card offriremo poi degli sconti.
Inoltre la grande novità per tutti gli abbonati di ogni ordine di posto é il finanziamento a sei mesi a tasso zero con Banca Vera Gruppo Credito Emiliano e attivabile in maniera molto semplice presso gli uffici della Virtus.
Tutti coloro che sottoscriveranno l’abbonamento avranno inoltre fortissime agevolazioni sulla prima partita playoff, praticamente a costo zero, per arrivare alle 20 previste.
Abbiamo cercato di mantenere quasi bloccati i prezzi degli abbonamenti e stiamo facendo il possibile per venire incontro alle necessità dei nostri tifosi.


Sulle aperture dei palazzetti in sicurezza mi sono sempre speso molto e mi dispiace che molti non mi abbiano seguito, ma ci batteremo ancora ogni giorno per offrire un prodotto migliore al nostro pubblico. Io e il dottor Zanetti crediamo molto in questo mondo del basket ma bisogna ancora fare tanto per crescere. Riguardo all’arena voglio dire che grazie ai suggerimenti dei tifosi nel padiglione 37 abbiamo istituito la tribuna laterale parametrata ai distinti del Paladozza. Sarà un valore intermedio un po’ più alto del lodge e un po’ più basso della tribuna. Si tratta di un altro aspetto importante per venire incontro alle necessità di chi desidera abbonarsi.
La cessione degli abbonamenti sarà possibile, altra cosa che ci é stata chiesta ed è molto importante.

Restiamo intenzionati a costruire il nostro palazzetto ma intanto restiamo in Fiera senza smontarla più per i prossimi tre anni. Saremo al PalaDozza fino alla sfida con Valencia del 10 novembre, poi torneremo in Fiera.

Come in passato ci saranno fasce di prezzo diverse a seconda delle partite. Alcuni saranno sensibili per le partite più rilevanti come il derby e l’incontro con Milano. Per quanto riguarda gli aspetti sanitari abbiamo chiesto alla Fiera un ulteriore intervento. Le forte oggi hanno il 100% mentre noi siamo al 60%. Avremo assoluta sicurezza nell’impianto,l’aria sarà a ricambio costante con sistemi antibatterici.

Entro poche settimane le quote di presenza potrebbero passare prima all’80% e poi rapidamente al 100%. Con il green pass penso potremo essere tranquilli, abbiamo monitorato gli accessi per le partite e non abbiamo avuto casi segnalati quindi il sistema funziona. Siamo una realtà molto più sicura anche di tante altre e in questo mi sento di rassicurare tante persone. A Monaco c’era già il 90% di aperture un mese fa, dobbiamo tornare a vivere e vogliamo davvero rimuovere ogni blocco psicologico che indubbiamente molte persone possono ancora avere perché non siamo più abituati ad avere qualcuno vicino al cinema o a vedere una partita. Abbiamo voglia di normalità e abbiamo bisogno dei nostri tifosi e delle curve, dei loro simboli e del calore.

Sui due simboli scelti parto da Pajola. È un ragazzo intelligente e di grandi valori che avrà grandi prospettive non solo in Italia ma anche in Europa. Un ringraziamento a chi l’ha portato fin qui e ai suoi modelli Teodosic e Markovic a cui lui si è sempre voluto ispirare. Pajola rappresenta la crescita stessa della Virtus. Lui é la Virtus. È il futuro. 

Portare qui Mannion è stata un’impresa difficilissima. La nostra societa grazie alla sua immagine nel mondo è riuscita in qualcosa di incredibile. È stato il Dott. Zanetti con la sua lungimiranza ad avere la visione di Mannion alla Virtus. Mannion rappresenta l’Italia nel mondo ed è un giocatore della Virtus. Sabato sarà nei 12 a referto, sono 15 giorni che scalpita e se pensiamo a quando è arrivato e alla sua condizione di salute ha fatto passi da gigante, questo ragazzo ha una forza incredibile.

Grazie a coach Scariolo abbiamo ottenuto una posizione di grande credibilità a livello internazionale.

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: