Senza Teodosic, Mannion, Ceron e Tessitori, e con il DG Ronci a far capire che il mercato potrebbe dare novità a breve, è una partita buona per 20′ quella con cui la Virtus batte al Paladozza Pesaro, davanti a Zanetti e Baraldi (al compleanno), con ottima prova nel primo tempo e qualche patema dopo l’intervallo, con i marchigiani che si avvicinano ma non abbastanza da far davvero rischiare un cambio di possesso nel punteggio.

Dopo la premiazione di Pajola come miglior Under 22 della passata stagione, l’amichevole parte bene, anche perchè Pesaro capisce poco e poco ci prova contro la difesa bianconera. Quindi con lo stesso Pajola a far argine a metà campo, e con Alibegovic e Jaiteh a far canestro, è parziale che cresce subito: 11-2, 21-4, poi con i primi cambi e minuti dati al giovane Solaroli, oltre a maggiore attenzione pesarese, un po’ di equilibrio in più si vede. Maneskin nel mini intervallo, spazio (e cesto) anche per l’altro giovine Barbieri, che sfida quel Camara che sempre di proprietà Virtus è, mentre le cose migliori continua a farle vedere Alibegovic, che riporta la V sul +17 (38-21). Con Pajola in campo la difesa torna ad essere impenetrabile, c’è il doppiaggio (42-21) e anche oltre (56-30), con Hervey ad allungare le mani su tutti gli altrui tentativi. L’attacco segue a ruota, dominando più o meno in ogni zona del campo, e 56-36 al 20′.

Un po’ di rilassatezza e un diverso approccio di Pesaro fa sì che nel terzo quarto ci sia molta più partita di quanta non ce ne fosse stata prima dell’intervallone, con un calo di intensità difensiva che permette in particolare a Jones di avvicinare gli ospiti ai padroni di casa. Scariolo sperimenta quintetti grossi, ma Zanotti mette due triple che portano Pesaro ben dentro la singola cifra di scarto (74-68) e portando la Virtus al dover tornare a strutture più certe. Alibegovic scollina il ventello, Udoh tiene le distanze, e un cesto di Weems chiude, a un minuto dalla fine, quello che comunque non era mai stato davvero riaperto.

SEGAFREDO BOLOGNA – CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO 92-83
(27-14, 56-36, 72-62)

V – Belinelli 7 (2/3, 1/4, 1/5), Pajola 3 (1/2, 1/4, 0/1), Alibegovic 23 (-, 4/5, 5/6), Hervey 6 (2/4, 2/3, 0/4), Udoh 15 (5/6, 5/5, -), Ruzzier (-, -, 0/1), Colombo NE, Jaiteh 15 (5/8, 5/5, -), Barbieri 2 (-, 1/1, -), Solaroli (-, 0/2, -), Weems 11 (2/4, 3/6, 1/1), Abass 10 (2/3, 1/3, 2/4).

P – Drell 6, Moretti 6, Pacheco 2, Tambone 9, Camara 3, Zanotti 17, Sanford 8, Demetrio 2, Delfino 4, Jones 24.

(foto Virtus Pallacanestro)

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: