Qualche dichiarazione del coach di Sassari Piero Bucchi, che questa mattina ha presentato la trasferta della Dinamo in casa Virtus.

“Siamo alla vigilia di una partita molto importante, e di una settimana impegnativa. Andiamo in casa dei Campioni d’Italia, ma siamo sereni perchè abbiamo lavorato in maniera dura e concentrata. La qualità degli allenamenti è stata buona, la gara non è facile, ma abbiamo serenità, fiducia e determinazione, e tanta voglia di giocare e riprendere dopo la sosta.”

Più che il risultato forse ci si aspetterà la prestazione, visti gli avversari. “Chiaro che si cercherà di vincere, ma intanto vorrei vedere qualche progresso. Ma sono sicuro che ci saranno miglioramenti, il lavoro porterà a frutti pur con qualche errore lungo la strada.”

Dopo ci sono altre partite, vi allenerete giocando? “Al massimo faremo calcetto in aeroporto.. Saranno partite impegnative ma si gioca, e questa è la cosa bella. Affrontiamo la settimana con la voglia di scendere in campo, partendo da una gara complicata come quella di Bologna. Intanto inseriamo Robinson che è un giocatore importante, pericoloso sia con le sue iniziative che per come riesca ad innescare i tiratori con buona circolazione di palla. Con lui ho lavorato un paio di mesi a Roma prima che la situazione diventasse agonizzante, ma fu uno degli ultimi a mollare. Ha una buona leadership e conosce la pallacanestro. E’ un inserimento importante, la scelta migliore”

Chi resterà fuori? “Siamo in 14, vedremo domenica mattina. Intanto partiremo tutti.”

Bologna ha Weems ed Hervey che sono da MVP campionato. “Noi dovremo cercare di controllare il gioco in area. Ma è anche vero che sono talmente talentuosi ovunque, a partire da Teodosic, che noi dovremo cercare solo di giocare di squadra per limitarli”

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito |Feed RSS: