BSL: Lolli, Riguzzi , Degli Esposti Castori, Fabbri 22, Governatori 6, Pederzini, Cempini 8, Degregori 18, Bonaiuti 11, Corradini 5, All.re Bettazzi, Ass.ti Gori, Amabile .
Salus Pallacanestro Bologna: Branzaglia, Salsini, Amoni 21, Tugnoli 3, Pini 8, Allodi 6, Stojkov 9, Falzetti 12, Vucinovic 7. All: Ansaloni
Parziali: (21-18; 41-36: 52-50; 70-66).

Arriva sul campo della Salus Pallacanestro Bologna – che era reduce da due successi consecutivi – la tanto attesa prima vittoria stagionale della BSL San Lazzaro di coach Francesco Bettazzi. Una vittoria di grande peso, ottenuta grazie ad una eccellente prova difensiva e alle ottime prestazioni balistiche di Matias De Gregori (18 punti) e di capitan Fabbri, cestisticamente formatosi proprio in BSL, che di punti ne ha segnati ben 22. A dir poco prezioso è stato però anche il contributo di Mauro Bonaiuti che al suo ritorno in campo ha messo a segno 11 punti ma soprattutto la tripla del 67-64 che a 42″ dalla fine ha chiuso i conti.

Nonostante l’ottimo avvio di Amoni, la BSL è riuscita a reggere l’impatto e ha costruito la sua risalita attorno ai canestri di Cempini, Corradini e di uno scatenato De Gregori (7 punti nella frazione). La ciliegina sulla torta l’ha messa però capitan Fabbri con la bomba del 18-18 a 1’37” dalla prima sirena. Sul finire del quarto però per i nostri ragazzi è arrivata la doccia fredda del -3 siglato allo scadere da Tugnoli. Un guizzo che ha galvanizzato la Salus che alla ripresa del gioco, spinta da Pini, ha provato ad allungare a +6 (26-20). La BSL è comunque riuscita a tenere i nervi saldi e con pazienza ha risalito la corrente trovando la nuova parità per merito di altre due bombe ravvicinate di Fabbri. Quando anche De Gregori ha ripreso a martellare il canestro avversario è arrivato anche il primo sorpasso biancoverde sul 30-28. Vantaggio durato però lo spazio di pochi secondi perché Stojkov, Vucinovic e Amoni hanno ben presto riportato avanti i padroni di casa che sono andati negli spogliatoi sul +5 (41-36).

Al ritorno sul parquet Stojkov ha aperto le danze del secondo tempo con la tripla del +8 interno (massimo vantaggio Salus) che non ha spaventato la BSL, la quale, con grande grinta, possesso dopo possesso, ha nuovamente ripreso la scia degli avversari facendosi sostenere dalla verve di Fabbri e dall’esperienza di Bonaiuti che ha ispirato con canestri di grande peso specifico il -2 esterno al suono della terza sirena (52-50). Un antipasto della grande lotta punto a punto andata in scena nel quarto finale in cui Corradini, Governatori e Fabbri hanno tenuto in piedi una BSL che con grande astuzia, nel momento chiave del match, ha lasciato i palloni più pesanti in mano a Bonaiuti che ha ripagato la fiducia in lui riposta segnando a 42″ dalla fine, su assist di De Gregori, la tripla del 67-64 che si è rivelato il vantaggio definitivo dei biancoverdi, i quali, nonostante il tap in di Falzetti sul ribaltamento di fronte, hanno avuto la freddezza di chiudere i conti con i liberi finali siglati da Fabbri e Cempini.

Matteo Airoldi – Responsabile Area Comunicazione BSL

BolognaBasket.it © 2000 - 2018 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: