C.M.P Global Basket – BSL San Lazzaro 59-77
BSL Roberto Nuti Group:Negroni 9, Stojkov 6, Nanni 16, Domenichelli 3, Flocco 8, Glinos 4, Scheda 6, Lanzarini 9, Baldi, Comastri 4, Omicini 12. All. Rocca, ass.ti Tomaselli e Zavatta.
CMP Global: Simoni 6, Trepiccione 4, Tinti 5, Morando 10, Valenti 14, Fabbri 5, Malaguti 2, Minerva 3, Trombetti 10. All. Lanzi.
Parziali: 13-20; 31-42; 42-59; 59-77

Grinta, intensità e cuore spingono la BSL Roberto Nuti Group al secondo successo stagionale sul campo della CMP Global, battuta con un perentorio 77-59. Un successo pesante perché ottenuto sul campo di una formazione decisamente ben attrezzata come quella di coach Lanzi – a onor di cronaca costretta a fare i conti con diverse assenze di spessore – e figlio dalla crescente maturità che sta acquisendo la formazione di coach Roberto Rocca, rimasta in testa per tutti i 40′ di gioco e guidata nell’impresa da una mai doma e arcigna difesa e dai canestri di un Marco Nanni autore di ben 16 punti.

La tripla di Omicini in avvio ha subito iniettato fiducia nelle vene dei biancoverdi che hanno dato un segnale di determinazione, chiudendo a +7 (13-20) un primo quarto giocato con fluidità in attacco, coinvolgendo i lunghi e riuscendo a perforare la difesa di CMP che ha alternato lo schieramento a uomo con quello a zona. Pur con percentuali dal campo non eccelse, la BSL è riuscita nella seconda frazione ad ampliare il solco rientrando negli spogliatoi a + 11 (31-42) grazie anche a una fase difensiva molto attenta. Il momento migliore della serata biancoverde è arrivato però nella terza porzione di gara, quando l’intensità si è alzata ulteriormente e Marco Nanni è salito in cattedra trascinando l’attacco della Roberto Nuti Group che ha trovato buone soluzioni in campo aperto. Proprio da una schiacciata in transizione di Lollo Scheda la BSL ha raggiunto il +18 che ha costretto CMP al timeout. Le briglie biancoverdi erano però ormai sciolte e nel nel finale, pur con qualche errore di troppo al tiro, la BSL non ha più lasciato la testa della gara conducendo il successo in porto.

BSL San Lazzaro – Libertas Basket Rosa Forlì 58-55
BSL Elettromarketing: Conte 4, Gatti 2, Villa, Averto 11, Nanni, Talarico 28, Colli, Grassi, Costabile 4, Righi, Evangelisti 9. All. Dalè, ass.ti Gori e Rocco di Torrepadulaù
Libertas Basket Rosa Forlì: Guidi 2, Balducci, Valensin 9, Vespignani 10, Bernabè 1, Montanari 5, Chiabotto 19, Ronchi 5, Cedrini, Giorgetti 4, Balestra, Morsiani. All. Fantini
Parziali: 20-11; 31-26; 43-41; 58-55

Dopo averla accarezzata più volte, la BSL Elettromarketing si prende a piene mani la prima vittoria stagionale piegando 58-55 la Libertas Basket Rosa Forlì al culmine di un match molto tirato ed emozionante e davanti a un PalaRodriguez pieno di entusiasmo. L’Elettromarketing, trascinata da una Carla Talarico straripante e capace di portare a casa addirittura la tripla doppia con 28 punti, 14 rimbalzi e 10 falli subiti, è rimasta in testa per gran parte del match riuscendo poi, nel finale, a rimettere con maturità la testa avanti, quando Forlì ha tentato il colpaccio portandosi addirittura a +5, spinta da Chiabotto, a poco più di 1′ dalla fine. Più che prezioso, nelle file biancoverdi, anche il contributo di energia e canestri fornito da Bianca Evangelisti, preziosa nella pazzesca rimonta finale, delle giovanissime Asia Conte in regia ed Elisabetta Villa che ha catturato ben 10 rimbalzi, di cui 7 in attacco.

La BSL è partita con il giusto piglio difensivo e, grazie ai primi guizzi di capitan Talarico, autrice di nove punti in fila, ha trovato la prima doppia cifra di vantaggio sul 15-4 chiudendo poi il quarto d’apertura sul 20-11. Nel secondo quarto, però, l’attacco biancoverde ha un po’ abbassato i suoi giri prestando il fianco al rientro di Forlì, capace di rientrare con Montanari a -5, distacco conservato dalle romagnole fino alla pausa lunga (31-26). Il copione è di fatto rimasto invariato anche dopo l’intervallo: Forlì ha infatti continuato ad inseguire, mentre la BSL ha a più riprese cercato di respingere gli assalti riportandosi anche a +9 prima di subire la rimonta delle romagnole che, trascinate da Chiabotto, hanno ricucito lo strappo entrando negli ultimi 10’ di gara con due sole lunghezze di ritardo. Un gap colmato definitivamente in un quarto quarto molto tirato e intenso, nel quale Forlì, sempre grazie ai guizzi di Chiabotto e Vespignani, è riuscita a mettere la testa avanti griffando un +5 che a 1’09” dalla fine ha fatto riaffiorare gli spettri di qualche beffa recentemente subita dalle biancoverdi; spettri che però, questa volta, con immenso orgoglio e in soli 7”, le ragazze di coach Dalè hanno scacciato, azzerando il gap e mettendo in ghiaccio il risultato con la tripla di Talarico e i canestri di Evangelisti.

Matteo Airoldi – Ufficio Stampa BSL San Lazzaro

CategoryBSL San Lazzaro

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: