BSL Elettromarketing – Thunder Matelica 66-71 dts
BSL: Mezzini, Gatti 6, Melchioni 6, Cappellotto 12, Talarico n.e., Ghigi 12, Trombetti, Romagnoli 5, Zanetti 18, Viviani 2, Averto 5, All.re Dalè, Ass.ti Gori, Rocco di Torrepadula.
Thunder Basket Matelica: Zito, Nociaro 2, Gramaccioni 2, Stronati, Sbai, Takrou 19, Ardito 5, Gonzalez 33, Zamparini 10, Ceccarelli ne, Offor, Francolini.
Parziali: 15-18; 32-32; 46-49; 60-60; 66-71.

Cade dopo sei successi l’imbattibilità della BSL Elettromarketing che, all’esordio nel Girone Rosso, è stata sconfitta 71-66 dalle Thunder Matelica al termine di un tempo supplementare. A trascinare al successo la formazione marchigiana, che ha fatto molto male alle biancoverdi con il tiro da fuori, ci ha pensato un’incontenibile Debora Gonzalez, capace di mettere la sua firma su ben 33 dei punti totali biancoblu. Più che positiva, tra le ospiti, anche Gloria Offor con 19 punti e ottime percentuali nel tiro da tre punti. Alla BSL, che forse alla fine ha pagato un po’ di mancanza di lucidità e di malizia, non sono invece bastate la doppia doppia di Sara Zanetti (18 punti e 12 rimbalzi) e le ottime prove di Elisabetta Ghigi (12 punti con 3/6 da tre) e Alice Cappellotto (12 punti) che nel finale ha cercato di risolvere positivamente la contesa. A pesare, però, sul risultato finale anche la poca precisione ai liberi della BSL, che ha lasciato per strada ben 11 errori a cronometro fermo su 22 tentativi.

Matelica ha messo in chiaro le proprie intenzioni sin dal primo quarto, nel quale Gonzalez e Offor hanno colpito a più riprese la retina biancoverde griffando il +7 esterno (11-18), addolcito sul finire di frazione da una BSL che poi, all’alba della seconda porzione del primo tempo, ha risposto con ancor più concretezza mettendo la freccia del sorpasso con un break di 7-0 firmato da Averto, Romagnoli, Cappellotto e Ghigi (22-18). Il rientro in campo di Gonzalez ha riacceso l’attacco marchigiano: la fuoriclasse argentina ha infatti risposto colpo su colpo ai guizzi di Sara Zanetti consentendo a Matelica di pareggiare i conti all’intervallo lungo (32-32). Sempre Gonzalez, in tandem con Offor, ha permesso alle ospiti di riprendere, seppur lievemente, in mano le redini del match (45-49 a fine terzo quarto). La BSL dal canto suo ha avuto il merito di restare in scia grazie alle triple di Cappellotto e Ghigi e alla sostanza di Zanetti. Il testa a testa è quindi proseguito fino ai secondi finali del quarto quarto quando è arrivato il pareggio a quota 60 della stessa Sara Zanetti e l’errore a tempo quasi scaduto di Nociaro che ha mandato il match all’overtime. Il cuore biancoverde non è però bastato nel supplementare quando un po’ di mancanza di lucidità (errori in lunetta e una palla persa pesante), hanno regalato assieme ai canestri di Gonzalez lo scatto vincente a Matelica.

Baskers Forlimpopoli – BSL Bissoli&Bissoli 63-49
BSL: Omicini 2, Biguzzi, Lanzarini 2, Tugnoli 6, Lanzi 6, Verardi 6, Domenichelli 8, Scapinelli, Ramini 4, Fabbri 2, Betti 13, Baldi, All.re Baiocchi, Ass.ti Magli, Tomaselli.
Baskers Forlimpopoli: Rombaldoni 13, Nucci NE, Matteucci, Piani 7, Ricci 9, Piazza 13, Gaspari 2, Donati 5, Dell’Omo 4, Gurini 5, Torelli, Flan 2.
Parziali: (15-13; 29-23; 46-37; 63-49)

Non si arresta il digiuno di successi della BSL Bissoli&Bissoli che a Forlimpopoli ha incassato la quinta sconfitta consecutiva perdendo 63-49 in casa dei Baskers. La formazione romagnola, rimasta in testa nel punteggio per buona parte dei 40’ di gioco, è riuscita a imbrigliare la BSL con un’efficace difesa a zona 3-2 che ha tolto certezze e punti di riferimento all’attacco dei biancoverdi (che oggi hanno fatto esordire in Serie C Scapinelli e Baldi), riuscito a portare in doppia cifra il solo Marco Betti. Dall’altra parte, invece, la fase offensiva romagnola ha macinato gioco grazie alla qualità, all’esperienza e ai punti preziosi di Rodolfo Rombaldoni (top scorer con 16 punti) che assieme a Piazza e Piani ha griffato le giocate chiave della fuga di Forlimpopoli, che ha preso definitivamente il largo nel quarto quarto con un break di 11-0

Dopo un primo quarto giocato in sostanziale equilibrio (15-13( grazie anche all’ingresso di Betti che ha dato sostanza nel pitturato biancoverde, i Baskers hanno tentato lo strappo affidandosi alla difesa a zona 3-2 che ha imbrigliato l’attacco della Bissoli&Bissoli, rimasta ferma ad un punto segnato in quasi 7’. Dall’altra parte invece la fase offensiva dei Baskers, guidata da Piazza e Piani, ha funzionato eccome, producendo il primo vantaggio in doppia cifra sul 29-19; un passivo reso meno amaro in chiusura di tempo ancora da Betti (29-23). Verardi e Tugnoli hanno ulteriormente accorciato l’elastico al rientro in campo (31-27) ma pronta è arrivata la risposta Baskers: un 14-0 ispirato da Rombaldoni valso addirittura il +15 (42-27). Domenichelli, Betti e Fabbri hanno poi cercato di riaccendere la macchina biancoverde riportando il disavanzo in singola cifra ma un nuovo 11-0 confezionato dai Baskers nella quarta frazione ha prodotto il massimo vantaggio di serata romagnolo sul 57-37 e fatto partire anzitempo i titoli di coda del match.

CategoryBSL San Lazzaro

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: