ETERNEDILE

Candi – voto 6 – (9pti, -, 0/2, 3/5) – Triploni nell’immediato, poi però la cosa finisce così, e nel finale ci sta che non sappia bene da che parte guardare la partita.
Montano – voto 5 – (5pti, -, 1/8, 1/4) – Va bene avere coraggio di prendersi i propri tiri, ma quando ad un certo punto sembra l’incaponirsi con una slot machine che non ne vuole sapere, forse sarebbe stato il caso di preservare le fiches. Specie in triple che non prendono il ferro e diventano contropiedi.
Raucci – voto 6,5 – (4pti, -, 2/2, 0/1) – Fa il suo dietro, eccome. Niente altro di cui lamentarsi, visto che davanti si vede poco, si fa vedere poco, lo vedono poco, e forse non è nemmeno materia sua, chissà
Italiano – voto 6 – (7pti, 0/1, 2/3, 1/2) – Alla fine lo stritolano su quelle che sono le sue fondamenta, ovvero aspettare che il cadavere del nemico passi lungo il fiume.
Daniel – voto 6,5 – (17pti, 3/4, 4/6, 2/2) – Doppia doppia, prendendosi anche soddisfazioni dall’arco che non sono, diciamo, roba che la casa aveva dichiarato. Peccato però per alcuni svolazzi che, nel finale, concedono ossigeno, sangue e possessi a Brescia.
Sorrentino – voto 6 – (10pti, -, 2/5, 2/3) – Montaneggia anche, nel senso di andare a verticalizzare laddove c’era bisogno di farlo. Ma alla fine, quando la casa crolla, non riesce a dare allarmi sismici adeguati.
Campogrande – voto NG – Contribuisce al dividere i minutaggi.
Carraretto – voto 6,5 – (9pti, -, 0/2, 3/3) – La mano c’è, poi specie dopo una botta al costato manca il fiato (e forse l’altrui regia) per proporsi maggiormente.
Quaglia – voto 5 – Tre falli in un amen. Andava bene se a farli fosse stato Holmes, inteso come John.
Iannilli – voto 6,5 – (10pti, 2/2, 4/8, -) – A mezzo servizio ma con totale rendimento, provandoci qua e là

CENTRALE LATTE BRESCIA

Fernandez – voto 6,5 – (8pti, -, 1/7, 2/3) – Anonimato puro, poi di colpo ispira il break decisivo.
Holmes – voto 6,5 – (15pti, 4/7, 1/5, 3/6) – Una vita per il tiro. Va nella parte centrale della partita, poco altro.
Alibegovic – voto 6,5 – (11pti, 5/7, -, 2/6) – Prova a chiuderla nel finale con i liberi, andando con i soliti triploni a volte benedetti, a volte da maledire.
Bruttini – voto 5,5 – (2pti, -, 1/2, -) – Ai limiti del non pervenuto.
Cittadini – voto 6,5 – (14pti, 6/6, 4/7, 0/1) – Lentamente sa come andarsi a procacciare punti e utilità sparsa.
Passera – voto 6 – (3pti, -, 0/1, 1/1) – Riesce ad accelerare quando Brescia, nel primo tempo, stava soffrendo.
Bushati – voto 6,5 – (4pti, 2/2, 1/1, 0/2) – Discrete dormite prima, poi diventa l’uomo per andare a lottare sulle palle vaganti decisive.
Hollis – voto 6,5 – (17pti, 5/6, 6/10, 0/3) – Effetto fisico che Bologna non sa come fronteggiare, per un bel po’.

Le parole di Matteo Boniciolli: Bellissima partita, non la vedo come una sconfitta, il neo-ct della nazionale direbbe che è stato un pareggio. Reggere alla forza d’urto della nostra difesa non era facile. Brescia ha vinto meritatamente, ma faccio i complimenti ai miei. Quando si scende in un campionato come questo in cui una sola squadra va in serie A, se avessimo giocato a Matera non avremmo perso. La lezione con cui usciamo è che questo dev’essere il nostro atteggiamento sempre. Questa la lezione che portiamo in dote stasera. Questa squadra per poter giocare questa pallacanestro si allena tanto, con grande impegno, con la consapevolezza che solo così possiamo battere squadre più forti di noi e competere con quelle della fascia superiore. Obiettivo entrare ai playoff all’ultimo tiro dell’ultimo sirena.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online