Le parole di Matteo Boniciolli alla vigilia della trasferta a Mantova.

”Ci approcciamo alla trasferta di Mantova con il dubbio legato alle condizioni fisiche di Mancinelli, che oggi non si allenerà e che solo domani sapremo se potrà essere o meno della partita. I nostri medici lo stanno monitorando con il consueto scrupolo, lui vuole esserci a tutti i costi ma decideremo domani. E’ chiaro che si tratterebbe di una nuova gara affrontata in emergenza e che già ci vede partire con l’handicap dello straniero in meno. L’eventuale assenza di Mancinelli ci porterebbe a dover cambiare in corsa alcuni piani per la partita di domani, contro una squadra che (a dispetto dei soli 2 punti in classifica) ha sempre venduto cara la pelle e che chiamando Giachetti per rimpiazzare l’infortunato Vencato dimostra di voler fare un campionato di vertice. Daniels è un esterno di 2,05 capace di fare un pò di tutto, sotto canestro i chili di Bryan e Candussi si sentono e dello stesso Candussi abbiamo già avuto modo di apprezzarne le qualità in Supercoppa. Amici può giocare da ala piccola ma anche da 4 tattico e garantisce combattività ed agonismo. Il segnale importante che la Società lombarda ha dato alla squadra è stato di confermarla in blocco nonostante le prime sei sconfitte di stagione consecutive (Supercoppa compresa). Il recupero di Ruzzier procede gradualmente, il ragazzo ha una grandissima voglia di mettersi in gioco e si sta allenando con maggior continuità, pur avvertendo ancora un lieve, ma costante fastidio al piede che, giocoforza, lo limita. Io non vedo l’ora che stia al meglio perchè sono convinto che assieme a Candi formi una coppia di play che può garantirci non solo qualità ma anche una molteplicità di soluzioni. In ogni caso, a prescindere dalle assenze che dovremo continuare ad affrontare, la nostra missione è quella di continuare a fare, quotidianamente, il nostro dovere al massimo nel rispetto del simbolo che portiamo sulle nostre maglie. Mi auguro, inoltre, che questa sorta di scetticismo che in parte percepisco nell’ambiente possa nuovamente lasciar spazio alla fiducia nei confronti di una squadra che (avendo perdipiù vinto 5 delle prime 7 gare ufficiali di stagione) mi sembra stia facendo il suo dovere
Nikolic? Lo sto vedendo molto bene. E’ un giocatore completamente diverso da Roberts, ma è il miglior sostituto possibile di un ragazzo che purtroppo non si è integrato con me personalmente. Nikolic è un giocatore esperto, nonostante sia giovane perchè è del 91, alto 2 metri, è molto simile a Flowers come stile, l’unica differenza è che è bianco. Conosce il gioco, sa fare tante cose, può fare anche il 4 in quintetti tattici. Ci sono due squadre di A1 che stanno intervenendo sul mercato, o per infortuni o per scelta tecnica, che avrebbero voluto prenderlo, noi per fortuna siamo arrivati prima.

Il video, grazie a Sportpress

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online