SALUS PALL. BOLOGNA – BOLOGNA BASKET 2016: 65-73
Parziali: 18-15; 34-32; 52-58.

Tabellino
BB 2016: De Pascale, Poluzzi 16, Fin 13, Legnani (cap.) 8, Fontecchio 13, Folli 12, Mazzocchi 1, Polverelli 4, Cortesi 6, Guerri ne, Bartolini ne, Antola ne. All. Lolli.
Salus: Amoni 8, Salsini 4, Tugnoli 23, Grassi ne, Pini 6, Veronesi 7, Allodi 15, Falzetti 2, Vucinovic, Favaloro ne. All. Ansaloni.

Il Bologna Basket 2016 allunga la striscia vincente di inizio stagione con una prestigiosa vittoria sul sempre difficile campo della Salus. Un derby a due facce, con un primo tempo estremamente equilibrato e una seconda parte in cui sono emersi i talenti della squadra di Lolli. Va precisato che i padroni di casa mancavano di un elemento importante come Stojkov, ma anche gli ospiti hanno dovuto rinunciare al play di riserva Guerri.
Molti i protagonisti vincenti, in particolare Fin e Poluzzi. Il primo porta a casa una partita solida in difesa, dove strappa 8 rimbalzi, e brillante in attacco, con 6 punti consecutivi che spaccano la gara a metà del quarto finale. Il secondo orchestra la squadra con sapienza, distribuendo assist (4 come Polverelli, che acchiappa anche 4 carambole) e alla bisogna segnando chirurgicamente in penetrazione e dalla lunetta. Solita partita di sostanza di Fontecchio che va in doppia doppia (13 punti e 13 rimbalzi) senza sforzo apparente. Sempre più maturo e sicuro di sé Folli (12 punti con 3/4 da 2 e 2/3 da 3), anche con realizzazioni in momenti topici del match. Ottimo infine il rientro di capitan Legnani, che piazza due bombe consecutive a inizio terzo quarto che creano il primo allungo. In sostanza il BB2016 vince tirando bene dalla distanza (9/22 da 3) e alzando l’impegno difensivo, anche se tra le voci negative emergono ancora le palle perse (19 contro le 13 avversarie) e i tiri liberi (10/19). Segno dunque che esistono ampi margini di miglioramento.
La cronaca: primi due quarti all’insegna dell’equilibrio, con molti errori e palle perse da entrambi i lati. Poca reattività da parte del BB2016 che si fa infilzare da un Tugnoli in vena di All Star Game. A inizio seconda frazione la Salus con un parzialino di 5-0 cerca di scappare via, ma Poluzzi, Cortesi e Folli la riportano sotto e alla pausa è 34-32 per i padroni di casa. Al rientro il BB2016 sembra trasformato e piazza un parziale di 12-0 con 4 punti di Poluzzi, due bombe di Legnani e un entrata di Fin. Il vantaggio arriva al +14 e la partita pare chiusa. Ma la Salus trova la forza di reagire e si riporta sotto con un controparziale di 8-0, propiziato anche dalle perse degli ospiti. Arriva l’ultimo quarto sopra di 6 per il BB2016, ma subito Amoni e Veronesi riportano a contatto la loro squadra. A 5’36” è sorpasso per 63-60. Qui entra in azione “l’agente Fin” che prima pareggia e poi sorpassa con due ‘tiri ignoranti’ dalla distanza, coadiuvato da Folli che manda per aria il difensore e infila da 2 con pregevole arresto e tiro. Gli uomini di Lolli si mettono a difendere forte, mettendo in crisi gli avversari (palla persa con i 24” scaduti) e a chiudere il match ci pensa Fontecchio, prima con un semigancio sinistro vecchio stile poi con palla rubata e canestro in contropiede “coast to coast”. La Salus è stanca e questa volta non riesce a recuperare, nemmeno con un antisportivo fischiato a favore.
Il prossimo appuntamento è sabato prossimo in casa dove il Bologna Basket proverà a prolungare la striscia vincente contro la Vis Ferrara.

BolognaBasket.it © 2000 - 2018 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: