Abby Bishop è stata intervistata da Virtus TV.
Le sue parole.

Come stai? “Molto bene, mi sto godendo tutti qui, è una nuova città e io non avevo mai giocato prima in Italia. Di Bologna avevo sentito parlare bene e mi piace veramente, con un centro città bellissimo con persone fantastiche e cibo buonissimo.”

Le differenze tra i vari campionati in cui hai giocato? “Qui finora ho giocato poco. Diciamo che la differenza la fanno le persone, e qui sono bellissime, con animo eccezionale. Gli italiani sono molto gradevoli, mentre per quel che riguarda il basket potrò rispondere solo più avanti”

Ti manca l’Australia? “Un po’ sì, ma sono contenta di essere in un altro paese, scoprendo una nuova cultura. So che non vivrò sempre in questo modo, quindi me la godo finchè posso. Qualcosa mi manca, ma sono contenta di avere la possibilità di viaggiare.”

La scelta della Virtus? “Ho sentito parlare molto di questo club, della storia di questa nuova squadra femminile su cui si stava investendo e ho capito che era qualcosa di speciale. Voglio migliorare il basket femminile, e se posso fare parte di questa storia sono felice. Ho sentito che il club era formato da belle persone, mi è stato detto che era un posto fantastico in cui giocare e quindi ho deciso di fare questa esperienza”

Tu sei una giocatrice molto esperta. “Sono cresciuta giocando in tante squadre, ma sono una leader per natura ed è giusto assumersi responsabilità quando è necessario. Se il coach lo chiede sono contento di farlo, mi viene naturale, così come poter condividere la mia esperienza con le compagne”

Piatto preferito? “Non sono andata fuori tanto, diciamo che mi piace la pasta, mi piacciono gli gnocchi. Mangerò di più, proverò di tutto tra un allenamento e l’altro.”

Hai una bambina. “E’ il mio orgoglio da 7 anni, non l’ho mai lasciata a scuola, e lei ama andare a scuola in posti differenti. E’ bello anche per la squadra, ti fa capire che oltre al basket, alle sconfitte, c’è anche altro. Il lavoro è importante, ma quando la vedo sorridere mi dimentico del passato e vedo le cose meglio. Io sono fortunata e lo sono anche le mie compagne. Rae Lin la vuole portare fuori a giocare, ed è bello così”

Obiettivi della stagione? “Fare quello che serve al team. Io posso giocare in diversi ruoli, fare canestro, difesa, anzi dovrei forse difendere un po’ meglio. Fare tutto quello che serve per vincere, dato che ogni partita è diversa. Migliorare lo scorso anno e crescere di settimana in settimana. Se giocheremo di squadra andrà tutto bene. Il gruppo è ottimo e saremo una sorpresa”

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: