BIGNAMI CASTELMAGGIORE

Cross – voto 6 – (10pti, 4/4, 3/5, -) – Non brilla nella circolazione di palla, difende bene quando la squadra e’ a uomo, viene massacrato da arbitri a cui forse aveva rubato le mogli. Altrimenti tanta acredine non si spiega.
Abram – voto 7 – (29pti, 7/7, 8/10, 2/7) – Dopo una partita laida su entrambe le meta’ campo per 30 minuti, decide di sciogliere le trecce ai cavalli nel finale. Ne mette 19 nell’ultimo quarto e, come il miglior Myers, non ottiene risposte quando la passa. Ma stava facendo resuscitare il babbo, da solo.
Pittman – voto 5 – (4pti, -, 2/7, 0/1) – Non era di certo il tipo di partita migliore per esordire: in trasferta contro la capolista. Pesce fuor d’acqua, inizia con uno schiaccione ma la finisce li’. 38 minuti con zero di valutazione.
Smith – voto 5 – (13pti, 7/7, 3/6, 0/3) – Lento, fuori dal gioco, resta lontano da canestro senza essere cercato ma senza nemmeno cercare. La stoppata subita nel finale sancisce la sconfitta.
Rush – voto 6,5 – (12pti, 12/14, 0/2, -) – Sbaglia gli unici 2 tiri liberi della squadra, che pero’ ne ha messi in tutto 34/36… Monetizza molto bene dalla lunetta, non e’ sempre puntualissimo a rimbalzo, ma tutto sommato non crolla.
Moruzzi – voto NG – (0pti) – Gioca minuti seri a causa di cessioni, infortuni, falli dei titolari. Non sembra ancora pronto, per usare un eufemismo.
Bocchini – voto 5,5 – (0pti, -, -, 0/1) – Anche per lui minuti seri, quando l’intensita’ reggiana era cresciuta. Manca delle contromisure.
Ghiacci – voto 4,5 – (0pti, -, 0/2, 0/1) – Riappare in campo dopo l’infortunio con un ruolo piu’ esterno. Fallimento. Sembra sempre mentalmente in ritardo, e – a dispetto del cognome – troppo tenero.
Soloperto – voto 6 – (6pti, 4/4, 1/3, -) – Comincia bene, facendosi trovare pronto sotto canestro e infilando dalla lunetta. Poi, anche lui, annega quando la pressione sale.

BIPOP REGGIO EMILIA

Rannikko – voto 6,5 – (14pti, 2/2, 0/1, 4/7) – Non eccelle nel playmaking. Ma la coperta corta della zona bolognese lo lascia scoperto dall’arco, e lui trova le triple che danno il via al break finale.
Young – voto 7,5 – (28pti, 4/7, 12/22, 0/4) – Anche 10 rimbalzi (6 in attacco) per questo saltapicchio che manda in tilt la zona penetrando e sfondando il fronte dispari. E quando sbaglia prende il rimbalzo. Una zanzara che punge un corpo privo di Vape.
Clack – voto 6,5 – (18pti, 6/6, 3/9, 2/3) – Male quando si avvicina a canestro, fionda anche lui una qualche tripla per massacrare la difesa quando questa si stava adeguando su Young.
Dell’Agnello – voto 5 – (5pti, 1/2, 2/5, 0/1) – Lento, impacciato, trova i primi due punti ma si ferma li’. Forse i cilindri del suo motore cominciano ad essere stanchi.
Burditt – voto 6,5 – (9pti, 2/3, 2/8, 1/1) – Svagato, tecnicamente poco presentabile. Ma roccioso a rimbalzo. Specie nel finale, quando trova possessi importanti. E il jolly della bomba finale, che rimanda in pullman la Bignami.
Carra – voto 6 – (4pti, 2/2, 1/3, 0/1) – Sul suo canestro c’e’ il contatto non fischiato che fa infuriare Marcelletti e gira il metro arbitrale. E’ un merito anche questo… Regia senza infamia e senza lode.
Gamba – voto 5 – (0pti, -, -, 0/1) – Meno sei di valutazione, nessuna voce positiva. Brutta roba.
Cittadini – voto 6 – (6pti, -, 3/3, -) – Sembra non voler infierire. Un tapin nel finale, ma poche altre segnalazioni.

Le parole di Ticchi:
“Sono contento, perche’ abbiamo dimostrato di essere una squadra, e compito dell’allenatore e’ di crederci fino alla fine. Siamo stati condizionati dai falli, specie nel nostro momento negativo alla fine del secondo quarto. Dopo il tecnico a Marcelletti, gli arbitri hanno inconsciamente – e ripeto, inconsciamente – cominciato a fischiare male, obbligandoci a mandare in campo gente giovane. E li’ abbiamo preso il parziale. Questo, comunque, senza nulla togliere a Reggio Emilia. Abbiamo fatto tanta zona perche’ i falli ci hanno obbligato. Puo’ essere un arma, contro la Bipop: per evitare le penetrazioni di Young e le bombe di Rannikko. Ma il finlandese si e’ trovato libero quando non doveva, poi bravi Clack e Burditt a infilare… Comunque, la zona ci ha fatto rientrare in partita.
Il tecnico? ho chiesto timeout in modo energico, l’arbitro ha inteso una mia protesta. Ma forse, il tecnico dovevo prenderlo prima, per pareggiare subito quel “condizionamento inconscio”. Perche’ se non fossero stati fischiati quei falli nel secondo quarto a Cross e Rush…
Pittman? Non bene, ma era prevedibile. Qui e’ tutto diverso: contatti, metro arbitrale, velocita’…

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online