BIGNAMI CASTELMAGGIORE

Cross – voto 7,5 – (33pti, 14/16, 8/10, 1/2) – Poco propenso al gioco di squadra, ma quando penetra non lo tiene nessuno. Una forza della natura che evita il tracollo prima, aiuta a ricucire dopo, manda a +6 i suoi nel supplementare. Mezzo punto in meno per l’evitabile quinto fallo.
Abram – voto 7 – (24pti, 2/4, 8/14, 2/5) – Come avere Sharon Stone per moglie, e pretendere che sappia anche spolverare. Irritante quando le cose non vanno bene, buco nero in difesa e mano collosa in attacco. La zona maschera le sue magagne, si prende i due tiri finali e fa uno su due. Prendere o lasciare.
Pittman – voto 6,5 – (10pti, 2/3, 4/7, 0/1) – L’attacco non gli permette grandi fiammate, lui fa il suo onesto lavoro su Jent e non cala mai la guardia.
Smith – voto 6,5 – (14pti, 2/3, 3/6, 2/7) – Fatica nel capire se ci sono piu’ prati da brucare sotto canestro o dall’arco, si riprende dopo un primo tempo alquanto alienato. Qualche patimento a rimbalzo.
Rush – voto 6,5 – (14pti, 2/2, 6/10, -) – Ottimo terzo quarto, dopo un inizio in cui vedeva i palloni orbitare sulla sua testa senza essere sempre pronto per portarli a terra. Mette un canestrone nel finale.
Bocchini – voto 6,5 – (2pti, 2/2, -, -) – Quando Abram si fa male dopo un fallo subito, gli viene chiesto di togliersi le stalattiti dalle mani e di mettere i due tiri liberi. Missione compiuta, non era facile. Mezza vittoria e’ anche sua.
Ghiacci – voto 6 – Pochi minuti fuori ruolo (fargli marcare il play avversario?), ci mette impegno, una buona azione difensiva nel secondo quarto, ma chiaramente tanto furore e poca lucidita’.
Soloperto – voto 5,5 – (0pti, -, 0/1, -) – Qualche minuto per osservare rimbalzi che gli passavano accanto, e muoversi per prenderli sempre con qualche secondo di ritardo.
Moruzzi – voto NG

SACIL PAVIA

Evans – voto 6,5 – (19pti, -, 2/6, 5/7) – Primo tempo con il botto di tre triple che lanciano Pavia verso la luna. Poi esce lentamente dal gioco contro la zona, riappare per cinque punti di fila nel supplementare, ma non riesce a portarla a casa.
Di Bella – voto 7,5 – (17pti, 6/6, 4/7, 1/1) – Non trema mai, fa di Abram e di Cross quello che vuole, forse ingiustamente panchinato nell’ultimo quarto, freddo dalla lunetta. Sorpresissima per un ’78 che meriterebbe occasioni anche ai piani piu’ alti.
Jent – voto 4,5 – (10pti, 2/2, 1/5, 2/8) – Tira sempre sbilanciato e ribaltandosi dopo aver lasciato il pallone. Quasi tutte forzature che non hanno buon fine. Brutta partita.
Carter – voto 6,5 – (14pti, 3/4, 4/8, 1/2) – Dodici rimbalzi, una presenza sotto canestro (specie quello offensivo con 6 carambole), partita positiva.
Brantley – voto 5,5 – (12pti, 2/2, 5/8, 0/1) – Inizialmente la Sacil sembrava poter mettere le tende nell’area Bignami, poi le cose cambiano. Non sempre attento, specie nel presidiare il canestro quando Cross decideva di buttarsi dentro.
Bailey – voto 5 – (4pti, -, 2/7, 0/2) – Ottimo secondo quarto, quando aiuta a mettere pressione e far partire il contropiede, questo sosia di Vincent Askew crolla poi quando c’e’ da mettere l’arancia nella cesta.
Gori – voto 6 – (5pti, 2/4, 0/1, 1/2) – Finale di partita con cose buone e cose meno buone.
Mayer – voto 6,5 – (10pti, -, 5/6, -) – Ottime cose in attacco, dove punisce le tante amnesie del Castelmaggiore. La sua uscita per falli toglie a Martellossi una opzione che si stava rivelando eccellente.
Cazzaniga – voto 6 – (4pti, -, 2/4, -) – Lo schiaccione del primo sorpasso pavese, e poco altro da segnalare.

Le parole di Ticchi – “Avendo vinto una partita come la Virtus di oggi, speriamo di diventare simpatici anche ai loro tifosi… Abbiamo avuto un buon inizio, con entusiasmo da parte dei miei. Poi ci siamo bloccati, non siamo riusciti a fare contropiede e a mantenere intensita’ sia in difesa che a rimbalzo. Da qui sono nati i troppi contropiedi subiti. Siamo riusciti a rompere il ritmo con la zona, e alla fine abbiamo vinto perche’ i miei daranno a volte poca intensita’, ma quando c’e’ da vincerle tirano fuori gli attributi. Due volte abbiamo avuto la palla della vittoria, una e’ entrata. Chiaramente la salvezza e’ ancora da raggiungere, siamo riusciti ad ottenere l’obiettivo di giocare in casa le partite contro Bergamo e Montegranaro. Speriamo di avere questi match in calendario in un buon momento. Resta il problema dei giovani: e’ un campionato difficile, serve il loro impegno ed entusiasmo in allenamento, cerchiamo di mantenere una fiducia reciproca. Smith e’ stato tenuto bene, ma Cross e’ stato molto bravo a punire sui pick and roll, quando Hermann veniva raddoppiato. Ora andra’ via Perincic, che tornera’ a Zagabria. Arriva Coleman, che cercavamo gia’ ai tempi di Cattabiani. E’ senza contratto, ha voglia di allenarsi, vedremo cosa farne. E speriamo finalmente nel tesseramento di Maciariello”

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online